Un nostro amico che già conosce bene il ristorante...

Recensione di del 29/09/2012

Dolce Emilia

28 € Prezzo
7 Cucina
6 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 28 €

Recensione

Un nostro amico che già conosce bene il ristorante "Dolce Emilia" ci porta in quel di Vizzolo Predabissi per una mangiata del sabato sera.
Arriviamo con prenotazione alle 21:00 e veniamo accolti dal giovane staff, dopo aver comodamente parcheggiato a pochi metri dal locale.
L'ambiente appare subito parecchio movimentato e un po' "caciarone": tanti tavoli ravvicinati, molti ragazzi, frenetico il movimento dei camerieri.
Non è una location elegante, lo stile è tipico della trattoria, dominano il giallo delle pareti e l'allegria di un contesto poco formale.

Una volta accomodati ad un bel tavolo rotondo (siamo in sette), decidiamo senza indugi all'unanimità per il menu della tradizione, ovvero un antipasto di salumi piacentini misti, accompagnati da gnocco fritto e cipolline borettane agrodolci. A volontà. Lardo sensazionale, ma anche gli altri salumi erano davvero notevoli, così come l'accompagnamento. Lo gnocco fritto caldo è tra i migliori provati, le cipolline ottime per inframezzare un boccone e l'altro.

Accompagnandoci con dell'ottimo Lambrusco spumeggiante, attendiamo il tris di primi che include pasta fresca (tipo maltagliati, a rombo) con sugo di funghi, troppo salata e pesantina (panna?) a mio parere; piasarei e fasò, ottimi, davvero saporiti e cotti a puntino; ravioloni di magro (ricotta & spinaci) al burro. Meravigliosi! la pasta fresca è davvero a regola d'arte, il ripieno gustoso. Piatto della serata, a mio giudizio.
Come secondo il menu prevedeva misto di formaggi e tigelle, quest'ultime servite anche con nutella e miele. Sarà stato l'appetito ormai messo a dura prova, ma le tigelle non mi sono sembrate questo granchè. Forse chi le aveva provate in precedenza me ne aveva parlato in termini troppo entusiastici. In ogni caso il tagliere di formaggi è ben fornito, molte le varietà presenti. Degno di nota un gorgonzola con la "goccia". Nel tagliere è presente anche un battuto di lardo e aromi da spalmare.
Per dessert, un leggerissimo sorbetto al limone per tutti, seguito da caffè e amaro.

Il servizio è molto cortese e simpatico, i camerieri sono celeri nel chiedere eventuali bis, nel dispensare informazioni e consigli per fruire al meglio delle specialità da noi ordinate.
Il menu era da 24 euro, avendo noi preso caffè, amaro e Lambrusco (tre bottiglie) al posto del vino della casa previsto, abbiamo speso 28 euro a testa. Cifra comunque ragionevolissima e proporzionata alla qualità e alla quantità dei piatti degustati con grande soddisfazione, alla puntualità del servizio e alla gradevolezza della serata.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.