Visto e preso

Recensione di del 02/04/2014

Il Ceppo - Bistrot del Bacalà

24 € Prezzo
7 Cucina
9 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 24 €

Recensione

Scoprirò dopo che questo posto è aperto da soli quaranta giorni. Mi auguro tuttavia che siano solo i primi di una lunga e piacevole apertura.
Sono a Vicenza in occasione della mostra di Monet e cerco un posto per un pranzo veloce, per non appesantirmi. In corso Palladio, dopo essere passato davanti a qualche triste pizzerietta di scarsa presenza, notiamo una gastronomia certamente di buon livello, con appetitose pietanze in piatti e vassoi ben sistemati. All'esterno, un cartello che invita chi gradisse un "pranzo di lavoro" a provare il loro "sòtobotega". Il posto ci ispira e ci fiondiamo. Ci faranno tornare dopo una ventina di minuti, ma all'ingresso la cosa sembra valere la pena.

Scesi nel sotterraneo, entriamo in una cantina con volta a botte, probabilmente cinquecentesca, le dimensioni quelle di un vagone ferroviario. Su un lato, una scaffalatura con ogni tipo di bottiglia, da quelle economiche a quelle di notevole pregio. Ogni prodotto è comunque anche in vendita, sia il cibo proposto che i vini assaggiati.
Una sola fila di tavoli in metacrilato ospita una mise en place semplice ma curata, mentre le sedie della Kartell di Starck completano il quadro. L'effetto è un'elegante mistura di antico e moderno, sofisticata quel tanto che basta a soddisfare le tendenze modaiole, rustica e curata abbastanza da dare un senso di calore e intimità.
Una gentile e giovane signora ci guida al tavolo e ci sottopone la lista, che propone un paio di menù guidati e una carta non variatissima ma gustosa. Prima del menù, io e la consorte ci guardiamo e, visto che l'insieme ricorda un locale di un famoso chef milanese, di recente apertura, mentre la salumeria fa altrettanto, abbiamo il sospetto di un conto stratosferico, mentre invece il menù di tutto baccalà (vista la zona, è quasi d'obbligo) si attesterà a soli 18 euro.

Si parte con un antipasto formato da tre polpettine di baccalà, ben dorate, calde e gustose, saporite senza strafare, abbinate a del baccalà in insalata, delicatissimo, e a una sferetta di baccalà mantecato, dal sapore deciso. Per me quest'ultimo è senz'altro il migliore, mentre la consorte preferisce le polpettine.
A seguire, polenta e baccalà (ma và?) alla vicentina, buono senza se e senza ma. Grissini croccanti e gustosi accompagnano il tutto, mentre finiamo con un vassoietto di mini fettine di torta al cioccolato, "Colonne del Palladio" (biscotti di sfoglia e mandorle) e altri biscottini di cui mi sfugge ora il nome.
Caffè e acqua, e due calici (consigliati) di un eccellente Durello con l'acidità tipica degli champagne, ma che, al connubio col baccalà, risulta invece morbidissimo, quasi dolce al palato. Eccellente accostamento, a 5 € al calice.

Il servizio è quello che preferisco: professionale ed elegante senza scadere nella freddezza, familiare quel tanto che basta a mettere a proprio agio.
L'orario è curioso, ma, ad una attenta riesamina, appare credibile, perché coincidente con quello del negozio. In pratica, si può mangiare a qualunque ora, dalle 8 del mattino alle 19:45 di sera, orario continuato, visto che i piatti sono quelli della gastronomia, sette giorni su sette. Se vi trovate in zona, io suggerisco caldamente di non lasciarvelo sfuggire, soprattutto per una cosina che debba coniugare la velocità e la presenza con la qualità.

Altre recensioni per "Il Ceppo - Bistrot del Bacalà"

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.