Tradizione Veronese di qualità

Recensione di del 14/11/2018

Trattoria al Bersagliere

27 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 27 €

Recensione

Trasferta a Verona, ho già segnato i Ristoranti in zona e decido di puntare sul Bersagliere. Ci arriviamo a piedi dal parcheggio del Tribunale, qualche indecisione visto che il nome sulla porta non è evidente, entriamo ed abbiamo un tuffo negli anni 80. Pavimento a rombi, pareti con ogn centimetro quadrato occuoato da quadri, ricordi automobilistici, oggettistica varia con un effetto abbastanza claustrofobico. Ambiente comunque luminoso, tavoli ben spaziati, tovaglia di cotone bianco, calice per il vino e bicchiere per l’acqua già sul tavolo.

Menù molto della tradizione, tanta carne, anche cavallo, polenta in tutte le sue declinazioni, bigoli (niente asino, però) molto difficile scegliere perché troppa roba tenta, questo è sempre un buon segno. Ed in più il cameriere ci elenca una serie di fuori menche rendono la scelta ancora più ardua. Cito quello che controvoglia abbiamo dovuto scartare : Tortellini di Valeggio, tagliolini in brodo con i fegatini, pasta e fagioli, pastissada con polenta, Stracotto di Musso ( qui si l’asino c’è ).

Carta dei vini molto interessante, pagine e pagine di Provincia di Verona ma Con aggiunte Venete e di altri parti d’Italia, ben costruita e con ricarichi nella norma. Purtroppo posso prendere solo un bicchiere e vado su uno di quelli della Casa in mescita, c’è una scelta di vitigno e vado su una Corvina. I vini della casa sono sempre un rischio, vedere che il vino ha la loro etichetta, Il Bersagliere, non farebbe ben presagire ed invece, miracolo, un buon vino!!! Speziato, amaro, tanta frutta ed amarena, corposo, si beve con soddisfazione.

La scelta è di due primi e due antipasti, arrivano veloci come veloce e preciso è il servizio.

Le polpettine di baccalà prese dal collega si dimostrano il piatto migliore della giornata, morbide dentro con una crosticina sfiziosa, eleganti a nel contempo intense nel gusto, con una piacevole dolcezza di fondo.

Il mio antipasto è un carpaccio di cavallo, sottile, scuro, magro, in bocca intenso ma elegante, spexiato. Molto buono.

Si va con i primi, per me tagliolini con l’oco, che poi sarebbe il marito dell’oca. Piatto abbondante, ragù in bianco con tanti pezzi di carne grossa e sfilacciata edi verdure. I tagliolini sono perfettamente al dente, ben avvolti dal ragù che è morbido e lievemente speziato. Soddisfatto della scelta.

Per il collega ravioli di baccala’, bella presentazione, quattro ravioli di grande dimensione con pomodorini e fili verdi ( erba cipollina ? ) a decorazione, non li assaggio ma il commento che ricevo è molto positivo, sia ed la pasta che per il ripieno.

Che dire? Location ferma agli anni 80 e menù rimasto ancorato alla tradizione cucina e qualità delle materie prime che spingono assolutamente a tornare, magari con qualcuno che guida la macchina per poter provare una cantina assolutamente rimarchevole. Conto da 27 Euro a testa che è il suo prezzo.

Foto della recensione

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.