Questo agriturismo non è la classica struttura in ...

Recensione di del 21/11/2010

Agriturismo il Cinema

30 € Prezzo
9 Cucina
8 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Questo agriturismo non è la classica struttura in mezzo al verde ma è un locale al centro di Valle Lomellina, di fronte alla piazza del mercato.
Appena arriviamo, alle 12:30, c'è una folla che aspetta di entrare.
L'impressione è di essere in un cinema di paese che "riadattato" è diventato un luogo mangereccio. Una sala con una cinquantina di coperti e una specie di palco con una trentina di coperti (probabilmente dove c'era lo schermo) accolgono gli avventori. Sulle pareti ci sono i quadri con le locandine di vecchi film e sopra la porta dell'entrata c'è una vecchia macchina da ripresa gigantesca.

Ci accomodiamo nel nostro tavolo, ben apparecchiato e con un vassoio di panini, fatti da loro con la farina di riso.
Il menu è a prezzo fisso e quindi dopo aver scelto il vino che è incluso nel prezzo (optiamo per una Bonarda ferma), comincia il nostro "pranzo che sembra di nozze" per le portate che non finiscono mai.
Ebbene sì, dieci antipasti che vengono serviti anche con un secondo giro, di cui mi ricordo solo alcuni (salame crudo e cotto, mortadella, tacchino con verdure, indivia ripiena di carne e passata in forno, mini hamburger).
I due primi, un risotto (Carnaroli di loro produzione) allo zafferano, cottura giusta, ben mantecato, e pennette al merluzzo con un paio di pomodorini, un po' piccantino ma molto gustoso.
Come secondi c'è un arrosto con l'insalata, la cassoeula e il brasato con la polenta (la carne tenerissima si tagliava con la forchetta).

Sazi e contenti per quanto mangiato fino ad ora veniamo sorpresi dalla frutta: in un grande vassoio c'è ogni tipo di frutto (ananas, mele, uva, arancia, pompelmo, fico d'India e scaglie di cocco) innaffiato con cherry e maraschino....ormai senza ritegno, per averlo fatto per tutto il pranzo, chiediamo un "rabbocco" del piatto per ben tre volte.
Poi una rivisitazione del tiramisù, delicatissimo (con mousse di cioccolato e panna al posto del mascarpone che rende il dolce meno pesante), una crostata con la composta di mele e la pera "ubriaca" con sopra una salsa al cioccolato (glicemia alle stelle ma ne è valsa veramente la pena).
Per finire caffè e grappa di riso (fatta da loro).

Siamo rimasti colpiti dall'organizzazione impeccabile nel servire tutti i commensali senza fare aspettare e avendo i tempi giusti (né troppo in fretta né con lentezza), dal servizio attento e cordiale, dalla varietà delle pietanze e dalla qualità delle materie prime.
Lo consiglio vivamente!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.