Il ristorante (esistente già da inizio novecento m...

Recensione di del 14/02/2010

Bellavista

30 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Il ristorante (esistente già da inizio novecento ma recentemente riaperto con una nuova gestione) si trova in località Mondonico (frazione di Valganna) a circa 700 mt. di altitudine, con una splendida vista su valli varesine e alpi piemontesi dominate dal massiccio del Monte Rosa.
Il menu (stagionale) varia frequentemente e può spaziare dalla carne, alla selvaggina al pesce (quest'ultimo in genere a richiesta). Non è scritto ma proposto a voce dalla titolare Paola, moglie dello chef.
Per oggi ci sono stati proposti come primi pasta frasca all'amatriciana oppure spaghetti ai carciofi; come secondi guanciotto di manzo agli agrumi, brasato al barolo oppure cassoula tutti con contorno di polenta e patate al forno.
Accompagneremo il tutto con una bottiglia di Bonarda (che ci viene consigliato e che si rivelerà di ottima qualità).

Ordiniamo ed in attesa del primo piatto (in assenza degli antipasti) ci viene servita una fetta di polenta ben calda con fettina di lardo (buono).
Nel frattempo l'occhio (e la golosità) cadono sul cestino del pane: bianco e fatto in casa, come ci conferma la titolare, decisamente ottimo.

Arrivano i primi (nota: serviti in piatti caldi che non raffreddano la pasta): gli spaghetti ai carciofi (che ho assaggiato), semplici, molto delicati, ottimi direi (viene anche portata in tavola una bottiglia di olio extra vergine di oliva da cui servirsi a piacere); la pasta fresca all'amatriciana (per la quale ho optato), piatto più saporito ma molto equilibrato (come piccantezza e mantecatura di formaggio), ottima qualità il guanciale utilizzato, nel complesso piatto decisamente ottimo.

Passiamo poi ai secondi: siamo in quattro ed abbiamo scelto guanciotto e brasato (due porzioni di entrambi) da dividere tra tutti. Buono il guanciotto, con gradevole accostamento con una salsa a base di agrumi (limoni). Molto buono il brasato, si scioglieva in bocca.
La polenta che accompagnava i piatti è stata poi una piacevole sorpresa: preparata nel paiolo di rame con farina di mais macinata in un mulino della zona (come precisa la signora Paola) e si sente! Ottime anche le patate al forno (gustose e per nulla unte).

Arriva il momento del dolce e qui, purtroppo, non abbiamo molta scelta: per oggi è stata preparata solo la zuppa inglese. Io salto. Gli altri commensali la prendono e mi dicono essere buona, ma con un pochino troppo Alchermes.
Chiudiamo con caffè per tutti ed un bicchierino di grappa per uno.
Il conto: in quattro persone (più un primo piatto per la nostra bimba di poco meno di due anni) spendiamo 125 € (a testa 30 € bevande comprese).

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.