Conto totale 137 euro, 34,25 € a testa.

Recensione di del 04/11/2006

La Locanda di Giusto

34 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 34 €

Recensione

Conto totale 137 euro, 34,25 € a testa.

Il locale si trova a Trigolo, paesino della campagna cremasca, nei dintorni di Soresina, alle 8 di sera non c'è un'anima in giro a cui chiedere indicazioni sull'ubicazione, finalmente addocchiamo una signora e troviamo il ristorante.

Ci sono circa quaranta coperti in un'unica saletta, pareti chiare con dei mattoni che sporgono, tavoli adeguatamente apparecchiati con tovaglie gialle come le pareti, le posate verranno cambiate spesso.
Due signore servono in sala, una delle quali è la proprietaria.

Siamo in quattro, tra cui una persona vegetariana che ha proposto il locale, in quanto il menu prevede una scelta tradizionale affiancata ad una vegetariana, inoltre i piatti vengono comunque cucinati con un limitato uso di grassi, soprattutto olio evo (io comunque da buon padano amo molto il burro, pur cercando di limitarne il consumo).

Ci vengono offerti due piattini con cubetti di focaccia e viene portato un piattino con del pane a fette, sono prodotti da loro, molto buoni.
Noi tre onnivori scegliamo la degustazione a 25 €, composta da tre primi, due secondi, dolce alla carta e coperto, al quale aggiungiamo un antipasto vegetariano, un piatto di salumi (salame, pancetta, coppa, culaccia) e un assaggio di tonno e spada affumicati, tutto buono.
L'amica vegetariana ordina alla carta (un antipasto vegetariano per cominciare).
Il piatto in questione è un insieme di vari assaggini, tutto buono ma non ricordo sinceramente cosa ho mangiato (sono più attratto dai salumi).

Primi.
Trenette al pesto di rucola e noci per la vegetariana; per noi tre il tris è composto dalle stesse trenette, riso Venere del contadino (con verdure), gnocchetti di patate con ricotta, pomodorini e pistacchi, tutto ottimo.
Il tris è stato servito correttamente in piatti separati.

Secondi.
Pasticcio di patate, radicchio e scamorza con mandorle per l'amica, il nostro bis di secondi prevede un filetto di branzino ai pistacchi e un filetto di struzzo alla griglia, è la prima volta che assaggio questa carne, mi è piaciuta, molto tenera.

Ordiniamo i dolci alla carta, tre savoiardi sardi con crema pasticcera e gianduia e per me una sfoglia con crema pasticcera e salsa ai frutti di bosco, tutto buono.

Da bere abbiamo ordinato una bottiglia di Refosco della cantina Livon (16 €), poi sul filetto di struzzo abbiamo aggiunto mezzo litro di vino della casa, una Barbera leggermente mossa molto gradevole, due litri di acqua minerale e tre caffè per concludere.
Il locale si è riempito in ogni posto, con un paio di tavoli utilizzati per un turno successivo.
Un'esperienza sicuramente positiva, la cucina è stata effettivamente molto leggera e digeribile, un posto dove torneremo sicuramente.

Altre recensioni per "La Locanda di Giusto"

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.