Quando passo per Trieste la parola d’ordine è semp...

Recensione di del 20/05/2009

Al Nuovo Antico Pavone

35 € Prezzo
9 Cucina
8 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 35 €

Recensione

Quando passo per Trieste la parola d’ordine è sempre quella: andiamo a mangiare al “Pavone”.
Il Ristorante è sul porto, qualche tavolino fuori, su una controvia, e una cinquantina di coperti all’interno. I tavoli sono ben distanziati, le sale piccole e quindi parecchie, l’arredamento è marinaresco, ben curato, scelto e tenuto. Tovagliato elegante, posate e bicchieri da ristorante di livello. Coperto con pani di vari gusti e fatture, piacevoli.

Il cuoco, Sergio Jugovaz, la sa lunga in fatto di cucina, e le sua abilità mi lasciano sempre di stucco.
Siamo in tre a pranzo, per lavoro.
Scegliamo tutti e tre un’insalatina tiepida di mare. Fatta, non preparata prima e poi scaldata, davvero bene, alla temperatura giusta e soprattutto scaldata e preparata separatamente così che gli asparagi non si sciolgono, il polipo non rimane di gomma. Gustosa.

Come secondo giro, i miei colleghi scelgono uno sgombro al forno, pescato in mattinata; dai commenti che mi ha continuato a fare il collega per tutto il viaggio di ritorno (e sono quattro ore …..) sarà stato un capolavoro. L’altra collega ha preso una scaloppa di ventresca che dall’occhio, e dalla soddisfazione di lei non sarà stato molto distante dal livello dello sgombro.

Io invece scelgo un primo. Pappardelle rucola e gamberetti. Arriva il piatto... è scuro, strano mi dico, me lo aspettavo quasi in bianco con i pomodorini, i gamberi e qualche foglia di rucola.
Scopro, carpendogli le informazioni con le tenaglie, che il cuoco prepara una montagna di rucola, la lessa e poi la amalgama al pomodoro, di modo che il gusto viene davvero invaso dall’aroma di rucola.
E’ stato un piatto che non mi scorderò facilmente. Lo giudicherei superbo !
Un gusto che sinceramente, dagli ingredienti, pomodorini rucola e gamberi, non riesco a capire da dove abbia tirato fuori tutto quel sapore, quella rotondità e morbidezza che ho provato nel gustarlo. Il cuoco, ripeto, è molto geloso delle sue ricette, seppur simpaticissimo e molto piacevole; mi toccherà tornare a Trieste per provare nuovamente questa preparazione.

I colleghi chiudono con due insalate verdi, io ormai ero in estasi per le mie pappardelle e non volevo assaggiare altro. Come vino una Ribolla, non ricordo la cantina e l’anno.

Caffè, buono e poi via, sulla strada del ritorno a raccontarci questa esperienza culinaria davvero piacevole.
Totale del pranzo, io mi aspettavo la differenziazione pranzo/cena, che però qui il cuoco non usa, 111 euro.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.