Durante una breve visita a Treviso ospiti di due a...

Recensione di del 31/01/2010

Trattoria all'Antico Portico

27 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 27 €

Recensione

Durante una breve visita a Treviso ospiti di due amici, la scelta all’ora di pranzo è caduta su questa trattoria. La scelta è stata casuale, dato che i nostri due ospiti non conoscevano questo ristorante. Siamo arrivati verso le 14:00, quindi “fuori orario”, ma ci hanno comunque fatto accomodare all’unico tavolo libero.
Il locale è piccino, con un bancone bar importante, tutto arredato in legno, con travi antiche a vista e disparati oggetti (tra l’antiquariato ed il robivecchi) in esposizione sulla mensola alta: una Remington, una macchina da cucire “della nonna”, una vecchia bici da donna, diverse brocche ed altri oggetti eterogenei che contribuiscono a rendere “caldo” il locale.

Per antipasto abbiamo preso un ottimo radicchio arrostito con salsa di formaggi locali e due porzioni di baccalà mantecato con crostini e letto di insalatina (il proprietario è stato gentilissimo e ci ha servito quattro mezze porzioni impiattate, un gesto che abbiamo molto apprezzato).
Il mio compagno ed io non avevamo mai assaggiato questa specialità veneta e ne siamo rimasti conquistati, tra l’altro confortati dal giudizio positivo che i nostri amici hanno dato di questo piatto.

Per restare leggeri in vista del viaggio di ritorno abbiamo deciso di non prendere il primo e siamo quindi passati direttamente al secondo: seppioline in umido per uno dei nostri amici, fegato alla veneziana con polentina per me e la nostra amica e piatto della casa per il mio compagno, guanciale di vitello in salsa di Raboso (un vino locale molto particolare) con bacche di ginepro e polentina.
Il fegato era eccezionale, con la giusta quantità di cipolle, tenerissimo e ben insaporito e la polentina morbida al punto giusto.
Molto gustoso anche il guanciale, che quasi si scioglieva in bocca, profumato e che si sposava benissimo con la salsa di raboso.

Per il pasto abbiamo optato per un Cabernet Franc in caraffa, corposo, ma non pesante, servito forse solo un pelino troppo freddo.
Come dessert abbiamo preso strudel di mele con salsa di mascarpone accompagnato da bicchierini di “Picolit” e “Torcolato”. Notevolissimo lo strudel e ottimi i due vini da dessert, soprattutto ci ha colpito il Picolit.
In conclusione tutti i piatti che abbiamo preso erano molto gustosi, profumati e preparati con cura. Le porzioni sono giuste.
Il servizio è gentile e curato, con i giusti tempi e perfettamente in linea con la tipologia del locale. Stessa cosa si può dire per l’apparecchiatura.
Più che buono il rapporto qualità/prezzo: noi abbiamo speso circa 27 euro a persona e siamo rimasti molto soddisfatti.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.