La trattoria non ha insegne, ed è ai confini tra V...

Recensione di del 04/06/2010

Da Gianfranco - Privativa Falchero

20 € Prezzo
9 Cucina
7 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 20 €

Recensione

La trattoria non ha insegne, ed è ai confini tra Villaretto di Borgaro e Torino, in pratica all'inizio di strada del Francese (se la si imbocca da Torino). Conduzione familiare, tramandata da padre in figlio, in cucina Gianfranco fa dei miracoli culinari e siccome è anche cacciatore e pescatore, molte volte ci sono prelibate sorprese! D'estate si mangia in un locale che è affiancato all'orto, dal quale provengono le gustose verdure in insalata che assaporerete.
Il menu è fisso ed è sempre ricco di antipasti, sui quali troneggiano i salumi ed insaccati vari, prodotti direttamente dal titolare, che vengono serviti interi sul tagliere di legno, così come il vino rosso in bottiglia, la maggior parte delle verdure in conserva e dicevo, i prelibati pesci di fiume in carpione. Gian e consorte propongono quasi sempre una decina di antipasti. In sala la loro socia di trattoria serve ai tavoli con una leggerezza da favola, sorridente sempre e pronta alla battuta! La cacciagione, dal cinghiale alle anatre, passando per la lepre, fagiano (non raro trovare ancora i pallini sotto pelle) ed altre amenità. In autunno non è raro assaggiare uova in carrozza con grattata di tartufo oppure pranzo a tutto tartufo. I primi, sostanzialmente sono di solito tre, due asciutti e l'immancabile ma straordinario minestrone di verdure. Poi, siccome la carne usata per gli arrosti e bolliti arriva dalla macelleria migliore di tutte le Valli di Lanzo, parlo di quell' "Elio di Caselle" (code di ore per essere serviti, ma ne vale la pena, eccome!) si arriva al sublime! Il miglior arrosto della mia vita l'ho mangiato da Gian del Villaretto, più di una volta. Il bollito alla piemontese, quello tradizionale con testina, accompagnato da sapienti "bagnet" della casa, e poi tante ma tante altre sorprese. E tutto questo, cari amici, tutto questo miracolo avviene tutti i giorni tranne il sabato sera ed ahimè la domenica. Da Gian anche il più intraprendente dei Ghiottoni di solito cede prima dell'ultima portata. Per chi avesse ancora coraggio di resistere, alla fine formaggi e tome di Lanzo. Prenotare assolutamente, per un giro in un atmosfera di altri tempi. Il conto è piccolo piccolo, da non crederci. Da provare assolutamente, mi pare chiuso ad agosto poi tutti i mesi sono consigliati, se poi d'inverno nevica, da Gian è una favola!

Altre recensioni per "Da Gianfranco - Privativa Falchero"

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.