Dovendo organizzare una cena particolare per feste...

Recensione di del 21/10/2010

Il Clandestino

130 € Prezzo
9 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 130 €

Recensione

Dovendo organizzare una cena particolare per festeggiare alcuni colleghi, decido di far provare questo ristorante che si trova nella bellissima cittadina di Stresa. Il locale e piccolo, con pochi tavoli, ma molto caldo con il suo pavimento in parquet, le luci inserite a soffitto che creano una atmofera romantica elegante e raccolta. La mise en place è essenziale, abbastanza fine con posateria Sanbonet, centro tavola con fiori rossi e tovagliato di fiandra rosso porpora.

La cena combinata ha un menu a base di pesce perché questo ristorante è rinomato proprio per il pesce sia cotto che crudo, trattato però in maniera innovativa dallo chef con molto rispetto della materia prima che è veramente superlativa. Viene servita a bicchiere l'acqua minerale e vengono portati in tavola vari cestini di pane con quattro qualità diverse insieme a del burro, lavorato per renderlo soffice e spumoso, della Val d'Ossola, veramente buono.

Iniziamo con un aperitivo di benvenuto con ostriche servite con un Ferrari perlé brut 2004, veramente deliziose e freschissime, con ancora il sapore del mare.
Proseguiamo il nostro cammino con nudo e crudo sul piatto rappresentato da due gamberi rossi, un riccio di mare, una capasanta, del tonno rosso e due scampi. Il tutto freschissimo e ottimo, servito con un Monterossa Premiere cuvée brut S.A.
Proseguiamo con il secondo antipasto rappresentato da torcione di foie gras, capesante e pere al Barbaresco, un piatto elaborato ma semplice e delizioso nei sapori e un abbinamento carne pesce vincente. Da provare assolutamente.
In abbinamento ci è stato servito un Lucien Albrecht Gewürztraminer Reserve 2008, veramente speciale che si sposava in maniera perfetta con il nostro piatto.
Proseguiamo con un altro antipasto, triglie di scoglio con i suoi fegatini, insieme a due filetti di triglia, scottati vengono serviti i suoi fegatini lavorati magistralmente e serviti su un crostino di pane. Tutto veramente unico e superlativo.

Proseguiamo con un primo rappresentato da spaghetti trafilati in oro ai ricci di mare, serviti con un Primosic Murno Merlot 2006. Buona la pasta, cotta al punto giusto, ben servita con i ricci cucinati molto bene.
Passiamo ora ad un altro primo veramente meraviglioso, bouillabaisse alla marsigliese servita con un Argiano Rosso di Montalcino 2007, un connubio perfetto e una preparazione del piatto da dieci con lode.

Come secondo, branzino selvaggio con giardino autunnale, ebbene dopo un piatto impegnativo come il precedente il branzino sfilettato e scottatto in padella dalla parte della pelle era veramente eccellente e sprigionava un gusto veramente unico grazie alla qualità della materia prima. In abbinamento con Clarendelle 2006 Clarence Dillon Wines.

Ed eccoci quindi ai dolci rappresentati da due bicchierini con all'interno una mousse di castagne e una mousse di cioccolato al 75% noir, veramente ottime, seguite da uno sformato di zenzero e datteri rivestito di cioccolato altrettanto ottimo. Servito in abbinamento con Bonazzi & Boscaini Passito bianco 2006 o, in alternativa, una birra particolare Audace 32 Via dei Birrai che ha riscosso notevole successo fra i commensali.
Infine caffè e distillati e piccola pasticceria.

E' stata una serata gastronomica veramenta da ricordare e sicuramente da ripetere. Penso che sentiremo parlare molto presto di questo ristorante perché sicuramente è pronto per diventare stellato, cosa che auguro sempre che si mantenga nella qualità di materie prime e di elaborazione di oggi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.