Segnalo come data della visita l'ultima volta in c...

Recensione di del 30/08/2006

El Pescador

60 € Prezzo
9 Cucina
8 Ambiente
3 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 60 €

Recensione

Segnalo come data della visita l'ultima volta in cui sono stata al Pescador, ultima di una numerosa serie di cene, essendo stati io e mio marito clienti abituali dal 1999.
È un ottimo ristorante di pesce situato al porticciolo di Sestri Levante, le ampie vetrate garantiscono una vista incantevole sull'azzurro del mare, a pranzo, e sulle luci della costa a cena. L'ambiente è marinaro-chic, molto pulito, curato e soprattutto luminoso, a pranzo come a cena.
Il pesce è eccellente, il ristorante offre all'incirca 5 antipasti, 5 primi e 5 secondi, che variano leggermente secondo la stagione e due menu degustazione, sui 40 euro a testa.

La cucina è ligure classica tradizionale: corzetti in sugo di pesce, ravioli di branzino, trofie al pesto, orata al forno, pesce alla ligure, fritto misto, eccetera, il pesce freschissimo, le porzioni abbondanti. Segnalo in particolare un ottimo antipasto di mare crudo, servito con olio extravergine ligure e pepe, che da solo denota la freschezza del pesce servito, e i gianchetti bolliti, disponibili in stagione. Per inciso, il ristorante a discapito del suo nome offre anche un'ottima carne alla brace e in autunno funghi porcini freschi. Dispone inoltre di un'ottima cantina.

A suo sfavore devo purtroppo segnalare la scortesia e la disorganizzazione dei proprietari/gestori del locale. Esssendo il locale uno dei più rinomati della zona da parecchi anni, non viene sentita l'esigenza di coltivare la clientela, dal momento che il ristorante è sempre pieno. Ciò si traduce in traumatizzanti "doppi turni" nei weekend ("c'è posto alle 19:30 ma alle 21 dovete lasciare il tavolo, altrimenti c'è un altro tavolo disponibile ma alle 22:30"), in un servizio spesso frettoloso e infastidito, attese lunghissime tra una portata e l'altra, soprattutto al sabato sera quando il ristornate è pieno.

La nostra è stata l'ultima visita proprio perchè si sono verificati questi tre inconvenienti in contemporanea. Ovvero, ci viene chiesto di presentarci al ristorante alle 19:30 e di lasciare il tavolo alle 21:30. Fin qua tutto bene, con un bambino piccolo l'orario in questione ci va benissimo, e poi abbiamo un appuntamento alle 21:30 con amici. Alle 19:30 ci presentiamo puntuali e alle 20:00 circa ci viene servito l'antipasto. Alle 21:00 siamo ancora fermi all'antipasto. Sollecitiamo quindi la portata successiva, dicendo che o ci viene servita subito, o preferiamo disdire il tutto e andarcene, dal momento che dobbiamo lasciare il tavolo alle 21:30 (e non potremmo gustare con calma la cena) e che abbiamo un appuntamento. Come tutta risposta, mentre alle 21:25 ci alziamo ormai rassegnati per andare alla cassa, pagare e uscire (sazi di solo pane e grissini) i nostri primi arrivano sul tavolo come per magia.
Diciamo che a questo punto non li vogliamo più (dopo un'ora e trenta di attesa, pretendere che li ingurgitiamo in 5 minuti con la gente in piedi che deve occupare il nostro tavolo e ci guarda?) Il proprietario cosa fa? Anzichè scusarsi per l'assurda attesa ci dice che siamo dei piantagrane e che ci fa un favore a non farci pagare i piatti che avevamo comunque ordinato, valutate voi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.