Mercoledì 18 febbraio, giorno del mio compleanno, ...

Recensione di del 18/02/2009

Mangiarè

42 € Prezzo
9 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 42 €

Recensione

Mercoledì 18 febbraio, giorno del mio compleanno, ci rechiamo in questo ristorante vegetariano per la prima volta. Ci spiegano la strada degli amici e non è difficile da raggiungere. Sta nella periferia di Senago, di fronte alla Standa e ha un ampio parcheggio davanti. Il locale è molto particolare: arredamento minimal, tutto a tinte bianche e rosse.
I tavoli sono apparecchiati con una tovaglia bianca molto semplice e decorati con stelle filanti e Smarties (in occasione dell’imminente carnevale).
Ci fanno scegliere un tavolo e ci sediamo per leggere il menu. Essendo un giorno infrasettimanale, ci siamo solo noi e due ragazze ad un altro tavolo, ma l’atmosfera resta comunque intima e rilassata.

Da bere prendiamo una bottiglia di Montecucco rosso (Poggio Trevalle) del 2005 (decisamente ottima) a 20 € e acqua naturale. Non è previsto il cestino del pane.
Dal menu della settimana scegliamo.
Un antipasto mangiarè (15 €) consigliato per due persone e composto da: un tortino di parmigiano, un tortino di carciofo, un tortino di pasta di pane con verdure, un mini croissant con frittata all’interno, un mini frolla con melanzane sott’olio. Due grissini di pasta sfoglia con semi di papavero e sesamo. Un assaggio di seitan marinato con erbe. Uno spiedino con mozzarella e pomodorino. Uno spiedino con emmenthal e uva rosada. Scaglie di grana con gelatina di rosa.
Ci dividiamo il tutto molto democraticamente e devo ammettere che è tutto davvero molto buono; perfino il mio fidanzato, che non è vegetariano come me, apprezza il seitan e tutti i tortini di verdura; la presentazione del piatto è molto curata.

Come piatto principale io prendo degli agnolotti con ripieno di asparagi e fonduta di formaggio di capra (13,50 €). Gli agnolotti sono fatti di pasta verde con un ripieno delicatissimo e il formaggio di capra sembra panna: è cremosissimo e tiepido. La porzione è decisamente abbondante e l’abbinamento dei sapori riuscito.
Il mio ragazzo prende lo sformato di funghi porcini (12,50 €): portano un piatto con due sformatini appoggiati sopra a due purè di patate e di carote. Come contorno una misticanza con semi di girasole, zucca e sesamo. Il tutto molto gustoso e ben presentato.

Infine ci concediamo il dolce: io prendo una torta al cioccolato fondente al 95% e lui prende una sfoglia con gelato alla crema e frutti di bosco caldi. Il mio tortino era buono ma “normale”; la sfoglia con i frutti di bosco invece si presentava magnificamente e l’accostamento dei sapori era divino.
Ci portano la carta dei caffè e possiamo scegliere il tipo di miscela in base alla provenienza: io prendo una miscela della Colombia e lui ne prende una Messicana. La mia è dolce e profumata, la sua un po’ più aspra e decisa al gusto.
Cena davvero ottima, forse un po’ troppo abbondante, ma ci siamo lasciati prendere la mano col desiderio di assaggiare nuovi gusti. Comunque, ristorante promosso a pieni voti! Spesa a testa 42,50 €.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.