Localino dalla tipica ambientazione tirolese in cu...

Recensione di del 08/09/2005

Speckkeller

20 € Prezzo
7 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 20 €

Recensione

Localino dalla tipica ambientazione tirolese in cui facilmente, seguendo la preferenza mediterranea di cenare dopo le venti, ci si trova in compagnia di coppie di una certa età che in abiti tradizionali stanno già godendosi un (per loro) tardo dopocena a base di birra, vino bianco, caffè lungo e qualche grappino.
La clientela e il luogo sono comunque molto pittoreschi e ben dispongono alla degustazione di quel che l’Alto Adige può offrire.

La conduzione è familiare, molto solerte e cortese (parlano in italiano, cosa non così ovvia da queste parti), sa differenziare i tempi delle portate, ha attenzione nei confronti delle famiglie con bimbi e, visto che prima di placare la fame debbo nutrire la mia piccola che ancora non è in grado di cavarsela da sola, senza il bisogno di richiederlo evita di servirci contemporaneamente.

I due lupi del gruppo ordinano primo e secondo (temerari viste le porzioni strong e il lauto pranzo con filetto e carpaccio di porcini buonissimi, trovati in loco la mattina e conseguente scolamento di 3 bottiglie di ottimo Rosso del lago di Caldaro –Kalterersee- acquistato all’abbazia di Novacella), rispettivamente pasta e fagioli molto cremosa e saporita ma un po’ lontana dall’italica tradizione, degli gnocchetti tirolesi ai funghi piuttosto buoni, nonostante la mancanza evidente di porcini, ed un gulasch discreto accompagnato però da una polenta un po’ sciapa.

Per la piccola ordiniamo dei capelli d’angelo in brodo di carne con pezzettini di bollito, davvero molto semplice ma ottimo, il brodo è ben fatto e la carne buona tenera; io affronto un tris di canederli ai funghi (buono), agli spinaci (il migliore) e ai formaggi (francamente un po’ stopposo e con un vago sentore di formaggio vecchio e crosta di parmigiano, ahimè!) che faccio fatica a finire per l’abbondanza del piatto.

Accompagniamo il tutto con una deliziosa e freschissima Forst alla spina e concludiamo con una coppa di gelato con mirtilli caldi (sembrano proprio appena colti) e frittelle di mela con crema alla vaniglia davvero sfiziose (a giudicare dall’aspetto sarebbe da provare anche lo strudel, ma proprio non ci sta).

Il giudizio generale è sicuramente positivo, anche se qualche pecca della cucina lascia qualche dubbio. E’ il locale giusto in alternativa alla solita pizzeria per una serata in compagnia o come conclusione di una giornata sciistica.
Considerando anche vari bis di birra caffè e amari, non superiamo i venti euro a testa.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.