E' difficile passare una notte alla Lokanda Deveta...

Recensione di del 16/01/2013

Lokanda Devetak

65 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
10 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 65 €

Recensione

E' difficile passare una notte alla Lokanda Devetak e poi parlare solo della cena, si entra in una spirale di piacevolezza che rende difficile estrapolare un particolare dall'altro.
Già al telefono ti trattano con infinita gentilezza e disponibilità e quando arrivi l'accoglienza è familiare e perfetta: l'ospite è sacro!
Ci viene lasciata massima libertà di orario per la cena e, un po' per le molte portate del menù degustazione, un po' perchè siamo in vacanza e di fretta non ce n'è, restiamo a tavola quasi quattro ore, ma non ci viene fatta pressione alcuna anzi, il titolare e sua moglie (la cuoca) sono ben lieti di scambiare quattro chiacchere con noi e di accompagnarci per una visita delle loro meravigliose cantine.
La sala ristorante è classica ed elegante senza strafare, bel tovagliato, sedie comode, mise en place sobria, centinaia di bottiglie di alcolici completano la scenografia.
Il servizio, la cucina e la preparazione delle singole materie prime è fatta dalla famiglia titolare della Lokanda, ciò che non è prodotto in proprio viene acquistato in zona, il che consente prodotti locali e stagionali con pochissime eccezioni.
Noi lasciamo assoluta carta bianca e nell'ordine ci arriva:
Crema di lenticchie.
Prosciutto crudo del carso con pane ai fichi e burro.
Flan di peperoni al cioccolato bianco e chips con ristretto di maiale e composta di cipolle rosse.
Gnocchi di pasta lievitata con ragù di coniglio.
Pasta fresca all'uovo con ragù di cinghiale.
Coppa di maiale al rosmarino su crema di borlotti e crauti al kümmel.
Un assaggio di tre formaggi locali con due marmellate e un miele.
Poi arriva un sorbetto e un dolce tipico del carso (di cui non ricordo il nome).

Tempistiche e servizio perfetti, i piatti costantemente buoni, nessun errore grossolano, nessuna cottura sbagliata o abbinamento bislacco. Forse un eccesso di numero di ingredienti in alcuni piatti, forse nel flan avrei evitato di mettere le due note dolci della marmellata di cipolle e del cioccolato bianco e avrei evitato i crauti che uccidevano la crema di borlotti nel secondo piatto, forse, però, se avessi avuto uno stomaco ancor più grande, avrei mangiato un paio di kg di gnocchi di pasta lievitata con quel magnifico ragù di coniglio!

Ottima grappa Capovilla e caffè per concludere la cena bagnata da bottgilia di taglio bordolese dalla gradazione importante (€45,00)

Ecco, la cantina è un pregio del locale, vini rari e pregiati ben mixati con produttori locali e da chicche anche estere, però la lista è pregna e ricca di informazioni,così risulta quasi confusa e di difficile lettura. Ci si perde troppo tempo ed ero spaesato nella lettura. Errore di forma, non di sostanza!

Spesa finale 130 euro ben, ben spesi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.