Locale caratteristico, si compone di due sale, una...

Recensione di del 27/04/2007

Taverna 800

45 € Prezzo
9 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 45 €

Recensione

Locale caratteristico, si compone di due sale, una delle quali con camino. Arredamento rustico con tocchi eleganti e raffinati, decorano le sale pentole di rame, quadri, fotografie e bottiglie di vino pregiate alle pareti. Molto graziosi i diversi lampadari in ferro battuto. Tavoli apparecchiati con cura ed eleganza.

Il menu proposto comprende piatti di carne, di pesce ed un menu degustazione, che deve però essere ordinato da tutto il tavolo e non ammette variazioni. La lista dei vini è molto ampia e di ottima
Qualità.
Io e il mio ragazzo ci accomodiamo nella prima sala con il caminetto acceso, molto d'ambiente. Decidiamo di prendere il menu degustazione di pesce a 45 euro, comprendente due antipasti, un primo piatto, un secondo e, per completare, sorbetto al limone e vodka. Durante l'attesa ci portano un piatto con crostini e paté, quest'ultimo è decisamente gradevole.

Antipasti
- Salmone marinato con gelato al tè verde: il salmone, condito con olio e sale, è di ottima qualità e veramente buono. Azzeccato l'abbinamento con il gelato, leggermente aromatizzato alla menta, da gustare a bocconi alterni con il salmone.
- Vellutata di patate con pancetta e gamberi croccanti: la vellutata è fantastica, buona e delicata, i gamberi dal sapore eccezionale sono cotti alla perfezione. A completare il piatto, la pancetta. Un piatto veramente buono.

Primo piatto
- Risotto con favette e scampi: le favette sono quelle piccole, dolci e tenere, il risotto è cotto a puntino e buonissimo, gli scampi arrostiti, morbidissimi al palato e dal gusto eccezionale. Un piatto direi perfetto, buono e delicato.

Secondo piatto
- Filetto di orata con crosta di zucchine e spiedino di piovra: è questo il piatto che fra tutti ho gradito meno. L'orata è di ottima qualità, ma a rovinarne il gusto (a mio parere) il rosmarino, le ha lasciato un sapore troppo forte che ha coperto il suo. Lo spiedino di piovra consiste in tre pezzettini di polpo infilati nel ramo del rosmarino, tenerissima la piovra, buona. A completare il piatto un tortino di cipolla, buono anche se un po’ troppo pesante, ma l'abbinamento l'ho trovato poco riuscito.

Dolce
- Sorbetto di limone alla vodka: preparato artigianalmente, delicato e buono.

Da bere abbiamo preso acqua naturale e un Verdicchio dei Castelli di Jesi, un ottimo vino. Per finire due caffè che ci vengono serviti accompagnati da dei dolcetti.
Il ristorante propone piatti abbastanza originali, ottimamente eseguiti ed utilizza prodotti di prima qualità, indispensabili per la buona riuscita degli stessi. A servire ai tavoli c'è una ragazza che è anche la proprietaria del ristorante, gentile e attenta. Il conto finale è di 45 euro a testa. Una delle pecche del ristorante è sicuramente il tempo d’attesa: nonostante fosse quasi vuoto, i tempi tra una portata e l'altra sono troppo lunghi. Non bisogna prendere impegni per il dopocena, se non oltre la mezzanotte.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.