Con mia moglie decidiamo di cenare in questo local...

Recensione di del 21/10/2011

Osteria La Cascinetta

40 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 40 €

Recensione

Con mia moglie decidiamo di cenare in questo locale che si trova a San Vito di Gaggiano a pochi minuti da Milano. Il locale non ha parcheggio privato ma si può parcheggiare abbastanza agevolmente nelle viette del paesino. Prenotiamo per la sera ed arriviamo. Si entra direttamente in un locale adibito a bar poi, passando per un bel dehors, si salgono delle scale esterne e si raggiunge la sala adibita a ristorante. Entrando l'ambiente che ci accoglie è rustico con travi a vista e molti quadri alle pareti che sono di colore giallo, l’ambiente riesce ad essere accogliente anche per la presenza di un bel camino.
Veniamo fatti sedere al nostro tavolo e notiamo che i tavoli sono abbastanza distanziati tra loro, apparecchiati con tovaglie bianche, posateria di qualità normale, ed una candela su ogni tavolo per rendere l'atmosfera più romantica. Inoltre su ogni tavolo vi è un cestino per il pane che comprende due tipi di pane. Appena seduti ci viene dato il menu che non comprende i vini, purtroppo la carta dei vini non c’è e questa è una nota negativa.

Nell'attesa ci viene offerta come entrée una bruschetta con pane, olio e pomodorini, ovviamente niente di particolare ma comunque si sentivano le materie prime usate, come l’olio, molto buone.
Al momento dell’ordinazione il cameriere ci spiega che è un appassionato cercatore di funghi e nel locale i funghi sono freschissimi colti da lui e le paste per i primi vengono fatte in casa. Quindi decidiamo che la nostra cena sarà improntata sui funghi. La nostra scelta per quanto riguarda le portate è la seguente.

Antipasto.
Come antipasto scegliamo dei funghi freschi porcini in insalata con prezzemolo, piatto semplice ma con funghi veramente freschi e buonissimi.
Primi.
Come primi prendiamo tagliatelle ai funghi porcini, ottima la cottura della pasta, ottimi anche i funghi piatto abbondante e strepitoso.
Secondi.
Come secondi prendiamo entrambi tagliata ai funghi porcini e, visto la reale freschezza e bontà dei funghi, decidiamo anche per un piatto di funghi trifolati. Ottima la cottura e la tenerezza della carne che si scioglieva in bocca mentre semplicemente favolosi i funghi. Ormai sazi decidiamo di saltare il dessert.
Vino: ad accompagnarci la serata abbiamo scelto un vino rosso fermo, un “Barbera d’Asti Fiulot docg” della cantina Prunotto. I vigneti utilizzati sono nel comune di Agliano d'Asti. Il vino si presenta di colore rosso rubino vivo ed intenso.
Le tecniche di lavorazione atte a mantenere la fragranza e la vinosità lo rendono estremamente piacevole in gioventù. Per queste sue caratteristiche si abbina benissimo a piatti non troppo elaborati. La macerazione dell’uva dura otto giorni ad una temperatura massima di 28°C. Subito dopo la svinatura il 20% del vino viene stoccato in botti di rovere da 77 hl, dove completa la fermentazione malolattica prima dell'inverno. Il vino viene affinato per alcuni mesi in serbatoi di acciaio inox ed in primavera viene imbottigliato.
Per quanto riguarda il servizio, il vino ci è stato servito nei bicchieri corretti alla temperatura ideale.

In conclusione.
Un locale dove la cucina è semplice ma con utilizzo di materie prime di ottima qualità con cucina genuina dove la tradizione e il territorio sono valorizzati. Il servizio risulta essere discreto ed attento. Unica nota negativa la mancanza della carta dei vini. Un ristorante da consigliare.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.