Settembre per me è un mese pericoloso, troppi comp...

Recensione di del 29/09/2011

La Cruna del Lago

41 € Prezzo
9 Cucina
7 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 41 €

Recensione

Settembre per me è un mese pericoloso, troppi compleanni da festeggiare con grande pericolo per la mia linea sempre più arrotondata. E poi, come dire di no ad un invito presso un ristorante che sono mesi che voglio provare? Ricordo di essere stata alla Cruna del Lago durante la precedente gestione, di cui ho un ricordo vago, ma non negativo. Ma adesso si dice un gran bene degli attuali proprietari (lui in cucina, lei in sala) e di sicuro questa occasione non me la voglio perdere.
San Maurizio d'Opaglio è un paesino del Cusio, vicino al Lago d'Orta, famosa patria di rubinettai. Non abbiamo grandi difficoltà di parcheggio, che troviamo poco distante il ristorante.

Arriviamo alle venti dopo consueta prenotazione, che si rivelerà superflua in quanto il locale sarà tutto per noi. Certo, la visione di un locale deserto appare desolante e un po' triste, ma saremo ripagate dalle coccole e dal buon trattamento ricevuto, solo per noi!
Il locale può essere un po' spiazzante, molto (troppo?) legno alle pareti, disposizione su due piani, di cui il principale interrato. Scegliamo appunto un tavolino sotto, vicino al bancone del bar per facilitare il servizio alla gentile signora e per stare un po' più “raccolte”. L'apparecchiatura è classica e di buon gusto.

Ci viene portato dopo pochi minuti il cestino del pane e lo troviamo subito molto appetitoso: piccoli caldi e fragranti panini in diverse tipologie (bacon, olive e normali) si fanno sbocconcellare subito, senza companatico. La signora porterà un altro cestino pieno molto presto. Anche i grissini sono buoni.
Decidiamo di prendere un vino rosso, la mia amica lo preferisce al bianco e trovo in carta un buon Blauburgunder che andrà giù come olio.

La carta prevede svariati antipasti e decidiamo di dividerceli da buone amiche quali siamo. Un piatto di salumi vari e un patè di fegatini accompagnato da pane al cioccolato e nocciole e due mostarde di frutta (fichi e pere, se non ricordo male). I salumi sono eccellenti: strolghino di culatello, fiocchetto di culatello, una profumata pancetta, morbida coppa, un altro salame accompagnato da deliziosi funghetti porcini messi sott'olio dai proprietari (a luglio dalle nostre parti c'è stata una grande buttata di funghi). Davvero entusiasmante è il patè di fegatini, di una leggerezza straordinaria, aromatizzato al profumo di Passito di Pantelleria, il pane (non dolce) al cioccolato ci sta una meraviglia, insomma: una vera goduria.

Il desiderio di carboidrati è pressante per cui ci rivolgiamo a tortelli di Seirass (ricotta) burro e salvia per la mia amica e spaghetti aglio olio peperoncino mollica tostata e seppioline per me.
I tortelli sono abbondanti, buonissimi, gli spaghetti deliziosi e profumati (forse un pochino durette le seppie).

Siamo già molto appagate, ma non rinunciamo al dolce.
Cinzia si sbaferà un semifreddo (di nocciola? Ero già un po' brilla, non ricordo bene) a suo dire superlativo. Io scelgo un dolce che si chiama Oro e Argento e non voglio nemmeno sapere gli ingredienti: mi fido ormai ciecamente. La mia fiducia verrà ripagata, trattandosi di un gateau au chocolat come si usa in Francia (una base di pasta brisé ripiena di mousse di cioccolato sormontata da gelatina di mele e da un foglio di argento alimentare). Concludiamo con due caffè questa buona esperienza.

Prima di andarcene ci intratterremo con lo chef a fare due chiacchiere in cordialità. Il conto: 81 euro, comprensivo anche di una bottiglia di acqua minerale. Sono stata bene e sento di potere senz'altro consigliare questo luogo per una piacevole serata.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.