Devo innanzitutto fare una premessa. Questo locale...

Recensione di del 03/07/2006

Stoker

21 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 21 €

Recensione

Devo innanzitutto fare una premessa. Questo locale non poteva essere in un posto più infelice. Si trova infatti a fianco della nuova stazione F.S., e fin qui niente di male, in una sorta di buca alla quale si arriva attraverso una ripida discesa che parte da una strada che costeggia un gigantesco palazzo di uffici. Davanti al locale vi è uno spiazzo con quattro parcheggi disabili, una tettoia sotto alla quale parcheggiare le bici e qualche altro metro quadro di spazio libero.

È una cena con ex-colleghi e la scelta del ristorante è stata motivata dall’impossibilità di prenotare nel nostro ristorante abituale e anche da molta curiosità. Il locale è aperto solo da qualche mese e dal sito l’ambiente mi sembrava un po’ kitch ma carino.

Entriamo e ci rendiamo conto di essere gli unici avventori del locale, il che ci fa venire un po’ di apprensione. Tuttavia il locale si presenta bene, ampio e con due zone separate, una a destra e una a sinistra dell’ingresso, mentre al centro verso il fondo c’è un ampio bancone bar.
Lo Stoker è anche cocktail lounge, frequentato quindi anche per aperitivi e dopo-cena.

Diamo un’occhiata al menu: antipasti sui 12 euro, primi sui 10/12 euro e secondi tra i 13 e i 23 euro, tranne le fiorentine vendute all’etto, e infine dolci intorno ai 5 euro.

Saltiamo, per ragioni di tempo, gli antipasti e ordiniamo due tagliate alla Robespierre con pepe verde e rosmarino con contorno di patate fritte, un filetto d’Angus alla griglia con contorno di verdure alla griglia e un piatto di tagliatelle al ragù. Accompagniamo il pasto con acqua minerale e un Rosso di Montepulciano.

Considerato lo scarso affollamento, anche se nell’attesa entrano due coppie per cenare, attendiamo i nostri piatti per un certo tempo, ma la nostra fame viene attenuata da un antipastino offerto dalla casa con polpettine di carne impanate accompagnate da un calice di bianco.
Una volta arrivati i piatti notiamo che si presentano molto bene e, assaggiandoli, siamo decisamente soddisfatti. Porzioni giuste, qualità della carne più che buona, patatine croccanti e ben cotte. La mia Robespierre è tenerissima e cotta al punto giusto, stesso discorso vale per il filetto ordinato dal mio commensale, e l’unico che si è orientato sul primo si dice molto soddisfatto delle sue tagliatelle. L’attesa è stata ben ripagata.

Facciamo una lunga pausa per aspettare una persona che sta per raggiungerci e che si perde, essendo il posto piuttosto difficile da trovare, e poi passiamo ai dolci. Ordiniamo uno zuccotto al cioccolato con crema inglese, un tortino di mele con gelato e una fetta di torta con pere e cioccolato. Quest’ultimo, che assaggio per dovere di cronaca, è forse il meno convincente, non è proprio una torta ma una specie di semifreddo al cioccolato, tanto simile a un budino, appoggiato su uno strato di pere e pan di spagna. Ottime invece le altre due scelte. Peccato solo per la ristretta dimensione dello zuccotto, che non soddisfa appieno la brama dei golosi. Anche la presentazione dei dolci è estremamente curata.

Chiudiamo la cena con tre caffè e con un conto di 105 euro.
Bisogna considerare però che abbiamo consumato solo un primo, tre secondi, tra cui due Robespierre che rappresentavano la scelta di carne più economica, cinque dolci, vino, acqua e caffè.

È un locale che ha bisogno d’ingranare ma che è svantaggiato dall’infelice location, peccato.

Io lo consiglio, ammesso che una persona non abbia l’ansia da locale vuoto, in special modo a compagnie di amici, visto l’ampio spazio a disposizione. Tenendo però presente che a seconda della scelta dei piatti, il conto può essere un po’ salato.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.