Sabato pomeriggio a zonzo per Milano, le coloratis...

Recensione di del 10/12/2005

Sottosopra

15 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 15 €

Recensione

Sabato pomeriggio a zonzo per Milano, le coloratissime bancarelle natalizie in centro, le luci, gli addobbi di una città in festa e all'improvviso ci accorgiamo che sono passate le 22, complice probabilmente il panzerotto di Luini mangiato in piedi poche ore prime: ci siamo "dimenticati" di cenare.

Torniamo quindi verso casa: sulla via Emilia il Sottosopra fa bella mostra di sè; l'avevamo provato nella sua versione bavarese, al piano sopra, con il trionfo di wurstel e lo stinco di maiale a farla da padroni e ne eravamo usciti discretamente soddisfatti.
Decidiamo quindi di assaggiare anche la loro pizza, molto discussa qui in provincia sud: tra i detrattori e gli estimatori il dibattito è acceso e rovente.

Per prima cosa è vero che purtroppo la scelta deve essere fatta prima di sedersi al tavolo, e che non è possibile che due prendano una pizza e altri due commensali i wurstel: nonostante le apparenze e la cassa comune, il "sotto" si distingue in maniera forse un po' troppo rigida dal "sopra", ma tutto sommato basta pensarli come due locali diversi e decidere prima, se si esce a mangiare una pizza o a tentare una serata a tema "baviera".

L'ambiente si caratterizza per una serie di piccole salette, abbastanza accoglienti, travi a vista sul soffitto e le pareti, con mattoni a vista alternati a stampe caratteristiche con nature morte e, molto carini, barattoli di cibi a marchio "Sottosopra". Insomma la descizione lo ammetto lascia un po' a desiderare, ma il risultato è caldo e accogliente. Molto più romantico il sopra, mentre nel "sotto" all'ingresso troviamo una veranda a vetro scaldata con le stufe a gas in cui è possibile trovare posto anche nelle serate di sabato; ed è proprio qui che ci fanno accomodare in questa occasione.

Il menu offre proposte di pizze tradizionali, ma anche e soprattutto di pizze fatte per stupire i nostri sensi, una menzione speciale per la numero 53: pomodoro, cipolla, salame piccante e tabasco, per chi ama il piccante. Ma degne di nota anche la cacio e pere e la pizza con la carne essiccata, forse un po' deutsch, è vero, ma in realtà gustosissima anche per noi "italianissimi".

Chi proprio proprio non volesse ordinare una pizza può comunque trovare in menu qualche alternativa sfiziosa ma sarebbe un peccato, perchè la pizza di Sottosopra è, nonostante le proposte di farcitura alternative, la vera pizza "napoletana" per i miei gusti: sottilissima e con una pasta tenera ma croccante al tempo stesso. Per me da 10 e lode.
Così buona e leggera che appena finita ti viene il dubbio se prenderne un'altra, e a me personalmente è capitato nella vita solo un altra volta, in una pizzeria favolosa sul porticciolo di Marina di Ccamerota.
Se vi lascerete tentare, non dimenticate che il locale cerca di imporsi come bavarese e provate le loro birre special: io ho accompagnato la mia 53 al tabasco con una weiss ottima, ad esempio.

Il servizio è senza pretese, ma cordiale: siamo in una pizzeria, ricordiamolo.
Ultima nota: a pranzo il prezzo scende perchè non fanno pagare il coperto e con 10 euro mangi pizza, birra e caffè.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.