Rosette da ricordare

Recensione di del 29/01/2019

Zia Rosetta

17 € Prezzo
8 Cucina
6 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 17 €

Recensione

Arrivo a Roma con njotevole anticipo rispetto all’appuntamento nel primo pomeriggio, diciamo notevole anticipo se uno avesse voglia di pranzare altrimenti scendere dal treno alle 11:30 per un appuntamento alle 14:00 non sarebbe proprio così tirato.

Odio pranzare da solo e quindi decido di fare una salutare passeggiata sino a Piramide approfittandone per una serie di telefonate di lavoro e mi avvio verso le viettine parallele a Via Cavour avendo meta intermedia un passaggio da Via dei Serpenti, la mia area preferita di Roma da sempre.

Mentre cammino mi cade l’occhio su questa vetrina, complice forse un corriere che la nomina mentre fa delle consegne, Zia Rosetta, un nome accattivante, una insegna Bianca che trasmette un mood positivo, un interno che è carino con il bancone su cui si vedono le Rosette in esposizione ed una serie di banconi con gli sgabelli dove qualcuno sta facendo una tarda colazione. Tiro comunque dritto, il pranzo non è in programma per oggi, ma la curiosità è rimasta, cresce, il tempo comunque c’è, sta di fatto che fatto mezzo chilometro mi lascio vincere e ritorno sui mie passi per andarmi a gustare una rosetta.

L’interno l’ho già descritto per sommi capi, molto luminoso, marmi per il bancone, un cartellone bianco con il menù, un paio di lavagnette con I panini del giorno fuori lista, una teca che espone rosette e rosettine con alcune delle proposte più stuzzicanti, dietro, quasi a vista, il cucinino. ( cosa manca all’appello ? La porta del bagno che infatti non c’è ).

Torniamo alla filosofia, fondamentalmente vengono proposte rosette ( in Milanese sarebbe Michetta, un oggetto sempre più difficile da trovare ) ma sulla gigantografia del menù esposta sul muro si possono vedere anche qualche insalata, qualche piatto freddo, tante centrifughe. Sicuramente c’è tanta fantasia, sicuramente tanti ingredienti interessanti, cito a caso : Capocollo e fiori di zucca, alici e stracciatella, pollo ed avocado, polpette al sugo, polpette di melanzane e pesto di mandorle...

Chiedo se hanno Vino al calice ( di plastica ), hanno un Pecorino Colle Maggio delle Cantine Zambra, un buon vino con tanta mandorla ed una buona dose di acidità, si beve direi bene.

Comincio con una rosettina con baccalà, Hummus di Ceci e Carciofi, piccolina, diciamo da mangiare in un paio di bocconi, con il carciofo tagliato a striscioline lunghe e sottili ed I pezzi di baccalà appoggiati sull’Hummus. Pane molto buono, asciutto e croccante con una mollica morbida, esattamente come la rosetta deve essere, carciofi fritti ma leggeri, baccalà saporito e delicato, Hummus che lega bene anche se a volte prevarica.

Passo poi ad una rosetta seria, dal fuori menù, coratella e carciofi, qui si va sull’impegnativo sia come dimensioni che come sostanza, del pane abbiamo già detto, la coratella è morbida, carica di sugo senza essere grassa, un gusto intrigante con note dolciastre di sottofondo che appagano. Giudizio molto positivo.

Ci sta anche un dolce, una rosettina ricotta dolce e visciole, la rosettina è cosparsa di zucchero a velo per addolcirla, la ricotta freschissima è adagiata sul fondo e ricoperta da una bella dose di visciole dal colore rosso acceso. Che dire ? Sapori di una volta, un mix centrato con la ricotta che smorza la dolcezza delle visciole. Molto buona.

Conto finale 18 euro, non è poco per mangiare con i tovaglioli di carta ma non è nemmeno tanto per la qualità degli ingredienti e la cura nelle preparazioni, diciamo che l’ho speso volentieri per mangiarmi dei panini ( anzi delle rosette ) veramente buone, gustose, leggere, fresche. Posto consigliato.

Foto della recensione

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.