Per la cena di venerdì 21 ottobre abbiamo deciso d...

Recensione di del 21/10/2011

Giggetto al Portico d'Ottavia

32 € Prezzo
7 Cucina
8 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 32 €

Recensione

Per la cena di venerdì 21 ottobre abbiamo deciso di provare Giggetto al Portico d'Ottavia, ristorante tipico dell'ex ghetto ebraico. Il ristorante è romano doc e l'atmosfera verace, ma allo stesso tempo con un pizzico di cura per il cliente che fa sempre piacere; divertenti i peperoncini appesi al soffitto, la sala è accogliente e calda.
Ordino per iniziare un carciofo alla giudìa che desideravo provare da tempo, purtroppo l'assaggio non è entusiasmante, sembrava che il carciofo fosse stato fritto molto tempo prima e soltanto scaldato prima di essere portato al tavolo. Mi aspettavo qualcosa di migliore a essere sinceri, visto e considerato che costa 6 euro.
Ci buttiamo sui primi, spaghetti cacio e pepe e rigatoni alla gricia.
I miei spaghetti sono ottimi, porzione abbondante e non esageratamente pepata, c'è la famosa cremina che si manteca perfettamente e la cottura è al dente ma al punto giusto.
I rigatoni sono anch'essi buoni e gustosi, però li ho trovati nel mio assaggio un pochino troppo unti e al dente, si intuiva che dei due era il piatto meno sano.
Le porzioni sono abbondanti e quindi decidiamo di chiudere qui, non particolarmenti attirati dai comunque numerosi secondi sul menu, peraltro non particolarmente a buon mercato.
Abbiamo bevuto una bottiglia d'acqua naturale e una bottiglia di Cesanese del Piglio, piacevole ma nulla di più.
Il conto finale è stato 64 euro, forse un filo caro per quanto abbiamo mangiato, in fin dei conti un solo piatto a testa.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.