Quando esco a cena spero sempre di trovarmi bene c...

Recensione di del 20/07/2011

Da Enzo al 29

27 € Prezzo
4 Cucina
6 Ambiente
5 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Negativo
Prezzo per persona bevande incluse: 27 €

Recensione

Quando esco a cena spero sempre di trovarmi bene come se andassi a mangiare da mia zia: buona cucina, ambiente accogliente e persone simpatiche con cui parlare. Purtroppo ogni tanto si inciampa in un errore, e la serata va storta; con Da Enzo è andata così. Incominciamo con il dire che il locale si è recentemente trasferito da via dei Vascellari a piazza dei Ponziani, ed ha anche mutato nome in Da Teo. Non so se questa modifica sia all'origine dei mali degli avventori, comunque è da segnalare.
L'aspetto è quello di una classica osteria trasteverina: pareti gialle e pulite, tavoli con tovaglia bianca e piccolo dehors per cenare all'aperto. L'accoglienza è professionale, ma l'attesa per il servizio piuttosto lunga, nonostante fossero già passate le 22.
Ordino una pasta cacio e pepe che si dimostra disastrosa: il cacio è insapore e rigido come un grattugiato di granito, dunque dev'essere corretto con abbondantissimo pepe, che falsa molto il sapore del piatto. L'acqua di cottura inoltre è troppo abbondante ed è rimasta a stagnare sul fondo del piatto, dove un cacio che non si stempererà mai tristemente si rispecchia tra i residui di pepe. Unico vantaggio (ma pena nel caso di una pasta così): la porzione era veramente abbondante.
Decisa comunque a concludere il pasto ho chiesto un piatto di verdure grigliate. Dopo un po' mi arriva un piatto misto di cicoria, melanzane e peperoni. Addento il primo peperone e con un certo sconcerto lo trovo piccantissimo. Stavo già per rimandare indietro il piatto, quando provo ad assaggiare un secondo ed un terzo peperone, che invece piccanti non sono. Un intruso? Mentre faccio queste riflessioni decido di abbandonare le verdure alla loro sorte, tanto più che sono sicuramente pluririscaldate e mezze bruciate. Evito di reiterare l'errore e non ordino più nulla.
Nonostante il servizio scadente e i piatti irricevibili, celermente un cameriere mi recapita un conto proporzionalmente assai salato, considerando che mi sono astenuta dall'assaggiare alcolici. Fino a qualche anno fa pare che Da Enzo fosse una tappa fissa per le cene trasteverine, ora mi pare più una trappola per turisti, anche grazie al nome che ormai si è sedimentato con gli anni.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.