Cena di sabato 11 febbraio 2012

In una ...

Recensione di del 11/02/2012

L'Hostaria del Conte Verde

38 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 38 €

Recensione

Cena di sabato 11 febbraio 2012

In una serata fredda di neve e ghiaccio approdiamo all' Hostaria del Conte Verde.
Sulla porta campeggia la scritta “pizza” che mi lascia un pò contraddetto...
Varchiamo la soglia e veniamo accolti da una signora che premurosamente ci indica la sala al piano inferiore dove c'è il nostro tavolo.
L'ambiente è piacevole, suddiviso in sale dalla capienza diversa. Al piano terreno in un angolo c'è il forno a legna e alcuni avventori che consumano la pizza. Scendiamo una scala in pietra e un cameriere ci conduce al nostro tavolo.
La sala ha un giusto mix di rustico senza scadere nella taverna ed elegante senza essere pretenzioso.
Qua e là campeggiano richiami al mare: le lampade, un abbellimento a soffitto che richiama una rete da pescatore.
Ci vengono portati i menù e la carta dei vini e ho conferma di quanto sopra: due terzi delle proposte contenute hanno il pesce come protagonista. Optiamo quindi per due menù degustazione “mare”: per mia figlia cinquenne battuto di fassone con lamelle di carciofi e agnolotti del plin con sugo di brasato. Per il dessert abbiamo una richiesta speciale.
Vino: la scelta cade su un Gewurztraminer (l'unico della carta) che si rivela essere non particolarmente profumato ma piacevolmente fruttato.
Come entrée ci viene proposta una panna cotta salata accompagnata da un prosecco trentino. Sorrido mentre assaporo questa piccola chicca: la consistenza ricorda molto il dolce di cui porta il nome...solo che è piacevolmente salata.
Dopo una breve attesa arrivano gli antipasti. Cominciamo con spiedini di gamberoni avvolti nel guanciale e serviti con crema di gorgonzola. Questo piatto è uno dei “cavalli di battaglia” del locale, accostamento curioso e all'apparenza ardito, ma assolutamente intrigante. Il sapore dolce dei gamberoni si fonde con la croccantezza del guanciale: quando incontra la crema si entra in una dimensione voluttuosa che lascia attoniti.
Segue: terrina di triglie con salsa di zucchine. Dopo una partenza esuberante, il tranquillizzante sapore delicato ed armonioso delle triglie trova nella salsa di zucchine una piacevole base a cui ritornare.
Chiudiamo con millefoglie di patate ed acciughe gratinate con coulis di pomodoro. Armonioso e stuzzicante.
Per quanto riguarda l'antipasto di mia figlia, si sa, i bambini sono sempre un pò difficili: ebbene qui ha spazzolato tutto proclamando un “davvero buonissimo” che lascia poco spazio a dubbi.
Una breve attesa ed arriva il primo: strozzapreti con mitili e scampi. Un intenso concerto di sapori di mare!
Assaggio gli agnolotti del plin ordinati da mia figlia: di dimensioni un pò grandi, sono sottili e con un deciso sapore di carne. Il sugo del brasato, piacevolmente acidino, rende il piatto assolutamente goloso.
Piccola pausa per rassettare la tavola ed arriva il secondo: girello di branzino con fave, lardo e scaglie di pecorino. Devo ammettere che se avevo qualche riserva su questo accostamento, sono rimasto piacevolmente convinto e conquistato: l'amalgama dei sapori e la consistenza al palato del tutto è semplicemente sorprendente.
Arriviamo al dessert: abbiamo richiesto uno zabaione, dolce di cui mia figlia va matta. Sebbene non sia nella carta, lo chef fa uno strappo alla regola e ci premia con una spettacolare fondina di crema spumosa e profumata, accompagnata da due mini-Sacher formato cioccolatino: un finale con i fuochi d'artificio !
Saltiamo il caffè ed andiamo direttamente alla cassa: 114 euro in tutto.
Il prezzo pagato, 38 euro a testa, è assolutamente competitivo.
La qualità della materia prima, l' armoniosità delle presentazioni e il ricarico contenuto della carta dei vini completano un giudizio ampiamente positivo.
Torneremo senz'altro.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.