Con mia moglie siamo in vacanza sul Garda...

Recensione di del 20/08/2008

Al Volt

45 € Prezzo
9 Cucina
10 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 45 €

Recensione

 Con mia moglie siamo in vacanza sul Garda e decidiamo di cenare in questo locale che in uno dei vialetti nel centro storico della splendida cittadina di Riva del Garda. Il locale è situato all' interno di un palazzo del "600", nel centro pedonale quindi non ha parcheggio per auto e ci si arriva solo a piedi. Prenotiamo per la sera ed arriviamo. All'ingresso veniamo accolti da una delle signore che gestiscono il locale e che ci seguirà per tutta la serata.


Entrando si nota subito che l'ambiente è molto elegante ed è articolato in piccole sale accoglienti ed eleganti divise da volte (da qui il nome del locale) ed arredate con mobili e specchi antichi.
Veniamo fatti sedere al nostro tavolo e notiamo che i tavoli sono più grandi del normale, un po' vicini tra loro, le sedie comode, il bicchiere per l’acqua è colorato di rosso (ed è in vetro di murano), cosi come le tovaglie sotto i centrotavola bianchi che sono lavorati all'uncinetto. Su ogni tavolo vi è un cestino per il pane dove sono presenti due tipi di pane ed una focaccina, un cesto di fiori freschi ed una candela per rendere l'atmosfera romantica; anche la posateria è di alta qualità. 
Appena seduti ci viene dato il menu e la lista dei vini, qui noto che oltre al menu alla carta vi sono  due menu degustazioni uno di pesce ed uno di carne con specialità tipiche del luogo come la carne salada.
 
Nell'attesa ci viene offerta un'entrèe di crema di zucca con curry, devo dire che la consistenza della crema era ottima anche se l'accostamento forse risultava un po' troppo dolce: però è una mia valutazione personale in quanto non amo tanto la zucca; comunque era ben preparata. Voto 8.
La nostra scelta per quanto riguarda le portate è la seguente.
 
Antipasto.
Come antipasto scegliamo capesante con noci e pomodorini ciliegio su battuta di patate con olio tartufato: ottima la freschezza delle capesante ed ottimo l'accostamento con l'olio tartufato, le patate ed i pomodorini legano molto bene il piatto nel quale viene esaltato il gusto del pesce. Voto 9.
 
Primi.
Come primi prendiamo Spaghetti nostrani alla chitarra con tartufo nero,ottima la cottura e della pasta, che ci viene servita in un piatto caldo, e semplicemente idilliaco l'accostamento con il tartufo nero messo sopra a scaglie: un piatto da ricordare a lungo. Voto 10.
 
Dessert.
Decidiamo di saltare i secondi in quanto ci facevano troppo gola i dessert sul menu quindi scegliamo.
Io crema alla nocciola al marron glassè: ottima la consistenza e la freschezza del gelato alla nocciola sembrava un gelato artigianale ed anche l'accostamento con i marron glassè si rivela buono e non è troppo dolciastro ma anzi è veramente ottimo. Voto 9.
Mia moglie prende panna cotta con crema calda al cacao: il piatto viene servito con una ciambella di panna cotta con a fianco un cucchiaio di cacao sciolto caldo, ne assaggio un po' e devo dire che è un piatto veramente ottimo. Voto 9.
 
Vino.
Ad accompagnarci la serata che abbiamo scelto un vino bianco della zona a sud del lago di garda e quindi abbiamo optato per il Brolettino, Lugana della cantina Ca' dei frati. Questo vino è un Lugana in purezza, che è una grande espressione di territorialità.
Le viti sono allevate con sistema guyot semplice e doppio e sono situate tra Sirmione e Desenzano del Garda su terreni calcareo-argillosi.La raccolta delle uve si spinge fino a metà ottobre.La fermentazione malolattica vien svolta in barrique. La maturazione avviene in barrique per dieci-dodici mesi e poi continua per tre mesi in bottiglia.
Per quanto riguarda il servizio, il vino ci è stato servito nei bicchieri corretti alla temperatura ideale e ci è stato lasciato correttamente, un secchiello con il ghiaccio per mantenere il vino a bassa temperatura.
 
In conclusione.
Un locale dove la cucina, è di quelle fini ma non "infronzolute", buona per semplicità ma senza anteporre il risultato ai dettami di terra, tradizione e territorio, che sono anzi ben valorizzati. La carta dei vini è debitamente ampia, con bottiglie non sempre consuete e dal ricarico contenutissimo; il servizio non è da meno, con i bicchieri giusti per ogni bevuta. Il servizio risulta essere discreto ed attento.
Un ristorante da consigliare.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.