Per la prima volta da quando frequentiamo “ilmangi...

Recensione di del 20/05/2006

Garibaldi

25 € Prezzo
4 Cucina
3 Ambiente
4 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 25 €

Recensione

Per la prima volta da quando frequentiamo “ilmangione.it”, ammetto di essere rimasta delusa dei suggerimenti letti.
Dopo la solita ricerca per decidere il ristorante nel quale passare la cena del sabato sera, approdiamo a questo ristorantino delle nostre parti, mai sentito, ma a quanto risulta, recensito in modo abbastanza positivo, perfetto per provare qualcosa di nuovo.

Chiamo verso le sette per prenotare, mi viene detto che si libererà un tavolo solo verso le nove e mezzo, nulla di male anzi perfetto.
Trovare il locale non è semplicissimo soprattutto per chi non conosce il crogiuolo di vie e sensi unici del paesino che lo ospita, Rescaldina.
Il parcheggio invece, essendo privato risulta ampio e comodo.

L’impressione che si ha entrando è davvero misera, un piccolo cortile sul quale si affacciano i bagni esterni fa da ingresso mentre il “bellissimo” panorama sulla ferrovia a cinque metri fa da contorno al tutto. Al suo interno si distribuisce in due sale, la prima è una veranda stipata di persone nella quale verremo ammucchiati anche noi, la seconda invece la intravediamo soltanto, meglio!
Fino a qui comunque nulla di male, eravamo consapevoli che l’ambiente del locale sarebbe risultato spartano quindi ci accomodiamo fiduciosi e attendiamo quello per cui siamo venuti, una buona mangiata a base di pesce.

Il menu è abbastanza vario e ben assortito e nonostante il pesce la faccia da padrone c’è una buona scelta anche di piatti a base di carne.
La carta dei vini davvero esigua, evidenzia una netta prevalenza di bianchi, noi abbiamo pasteggiato con un buon Greco di Tufo.

La nostra cena è stata così strutturata, come antipasti del carpaccio di tonno dal quale avremmo dovuto capire molte cose dato che sembrava tutto alla vista meno che fresco, un piatto di bruschette in due, senza infamia e senza lode e delle cozze alla sorrentina, tutte bianche, mezze chiuse, immangiabili.

Solo due di noi hanno preso il primo e cioè della pasta fatta in casa alla rucola e gamberetti. Lla pasta era assolutamente scotta, presentata in un brodetto giallognolo che la faceva apparire più una zuppa che altro, è stata rimandata in cucina praticamente intatta, l’altro primo erano degli spaghetti alla sorrentina, anche questi davvero lacunosi nella preparazione.

Per i secondi invece abbiamo ripiegato su dei gamberi gratinati che dopo la cena disastrosa sono risultati la cosa migliore, un fritto misto, "ciccoso", unto e molliccio e un ultimo secondo che data la voglia di andare via ho rimosso, però dato che è rimasto anche quello in gran parte nel piatto deduco che non sia stato apprezzato.

L’ambiente è assolutamente troppo rumoroso, le grida dalle tavolate attorno a noi rendevano davvero difficile parlare senza sgolarsi e anche il servizio è scarso.
Le bottiglie di vino ci sono state servite in tavola sempre aperte, sono state sbagliate le ordinazioni, e l’attesa tra gli antipasti e le altre portate è stata più di un’ora e mezzo.

Con i piatti ancora pieni in tavola abbiamo chiesto il conto e siamo scappati senza caffè o altro, forse un po’ cafona come tecnica, ma davvero non riuscivamo più a sopportare la situazione.

In definitiva per tre antipasti, due primi, tre secondi e due bottiglie di vino abbiamo speso 100 euro. Per la qualità pessima del cibo e per tutto il resto trovo il prezzo ingiustificabile, in qualsiasi caso comunque e qualsiasi fosse stato il conto non ci metterò più piede.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.