Adempiuta l'incombenza che ci ha portato a Genova,...

Recensione di del 22/04/2010

Manuelina

57 € Prezzo
6 Cucina
6 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 57 €

Recensione

Adempiuta l'incombenza che ci ha portato a Genova, la mia compagna ha voglia di focaccia di Recco ed io ho voglia, da provinciale, di un luogo meno caotico e così via verso Levante. Manuelina è un monumento della ristorazione ligure, negli anni settanta era una delle più famose e migliori tavole di tutta la Liguria e molto ha contribuito alla notorietà della gastronomia di questa regione, più legata alla terra che al mare, con le sue trofie al pesto, i pansotti al sugo di noci, i funghi in stagione, i corzetti, la focaccia, che ancora adesso sono i piatti più riusciti della sua cucina che ha dovuto, nel tempo, adeguarsi all'evoluzione dei gusti con piatti più ricercati e legati al mare ma, a mia avviso, con meno successo, pur con una buona qualità e freschezza del pescato.
Del locale si è già ampiamente parlato nelle precedenti recensioni; il servizio è sempre gentile anche se un po' approssimativo, oggi in particolare ci serve il vino una giovane cameriera che non annusa il tappo, non mi fa assaggiare il vino e ci riempie il calice fino all'orlo.
Vino che è un Colli di Luni Vermentino Costa Marina 2009 di Ottaviano Lambruschi, senza dubbio uno dei migliori vini liguri e che nel cru Sarticola, con più finezza, travalica i confini regionali come espressione del Vermentino.

Siamo qui per la focaccia di Recco, uno dei grandi capolavori della cucina ligure e non solo, quindi la mia compagna inizia con la focaccia che è servita come antipasto mentre io che sono del partito del dulcis in fundo e so che non mi piacerà molto quello che mangerò, me la tengo per la fine, ed ordino gamberi e lardo di Colonnata. A chi si chiede perchè io venga lo stesso qui, rispondo che i motivi sono due, il primo è pratico, la focaccia è tra le migliori ed il locale ha tavoli distanti e non è mai chiassoso, il secondo è sentimentale, c'è un po' di nostalgia per quando frequentavo, si fa per dire, l'università a Genova e mangiavo qui almeno una volta a settimana.
Arrivano quattro belle fette di focaccia per lei, ottima mi dice, io ignoro la provocazione e mi dedico ai miei due(2) gamberi, l'abbinamento gambero e lardo è ormai un classico, un abbinamento di sapori che io non apprezzo ma prendo perchè la carne resta più morbida nella cottura alla griglia e non mangio il lardo, ottima la freschezza dei crostacei, decora il piatto una cucchiaiata di pesto con cui faccio scarpetta, buono come sempre.

Il nostro secondo è pescatrice in sfoglia di melanzane su vellutata di pomodori, delle sottili fette di melanzana avvolgono tranci di pescatrice, tutto cotto a vapore, e a fianco una vellutata di pallido pomodoro, un piatto dietetico, cioè assolutamente insapore. Deludente.
La mia compagna lascia mentre io finalmente inizio e mi mangio con gusto due piatti di focaccia, ottima.
Due caffè.
Conto: acqua 2 €, Vermentino 23 €, due caffè 4 €, tre focacce 30 €, gamberi 15 €, due pescatrici 40 €, totale 114 €.
Insomma, la focaccia è buona, il pesce è fresco, la tecnica lascia a desiderare, il servizio è gentile, oggi è stato sfortunato ma non è la norma, e a Recco non credo ci sia di meglio.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.