Scrivo a proposito di uno dei miei ristoranti del ...

Recensione di del 05/09/2009

Manuelina

75 € Prezzo
10 Cucina
9 Ambiente
10 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 75 €

Recensione

Scrivo a proposito di uno dei miei ristoranti del cuore.
L'ho scoperto casualmente tre anni fa, invogliata dal passaparola, e non l'ho più lasciato, dedicandogli almeno una visita l'anno.
E' semplicissimo da trovare: a un minuto dall'uscita autostradale, oltre il ponte, sulla sinistra.

La location potrebbe essere migliore: sulla strada, collegato al loro albergo, con un ampio parcheggio sul retro condiviso dalla focacceria, dà segno di essersi ampliato nel tempo, a partire dal nucleo principale, piuttosto rustico.

Ed è qui che, io e il mio fidanzato, siamo stati fatti accomodare una sera d'inizio Settembre. Avevamo sempre cenato nella veranda coperta, che forse preferisco (il grosso tronco di palma a centro sala dà una connotazione particolare all'ambiente) mentre questa volta abbiamo preso posto in un salone dal carattere meno elegante, direi, seppur gradevole.

Ordinato un Vermentino del 2008, proveniente dalla Lunigiana dal sapore un po' più costruito del previsto, ma buono, a 18 euro, abbiamo aperto il pasto, come di consuetudine: con una porzione di focaccia al formaggio da dividere in due (è una bestemmia gastronomica, andare da Manuelina e non assaggiarla! 9 euro).

A seguire: per me insalata di astice e pescatrice, un piatto estivo che associa la polpa gustosa dell'astice a sottili striscioline di verdure crude(ottimo,17 euro).
Per il mio ragazzo, come al solito, un plateau di ostriche fine bi/nic selvagge (sempre freschissime, a suo dire, 16 euro).

Come primo piatto abbiamo assaggiato delle fettuccine saracene con capesante e porcini (erano forse un po' fredde, ma può essere colpa mia; parlo sempre troppo a tavola! 13 euro).

Per secondo: scampi e gamberi di Santa Margherita alla griglia(onnipresenti nel menu, molto buoni, vengono cotti un po' meno di quanto si usi abitualmente) e misto griglia di stagione (entrambi i piatti a 24 euro).
La materia prima è freschissima, curata la cottura e la presentazione, con in più, il fiore all'occhiello della focaccia: Manuelina è un ristorante delizioso, da frequentare, non troppo affamati...
Io non mangio moltissimo, ma chi ama saziarsi a volontà, potrebbe trovare le porzioni un po' scarsine.

Un suggerimento: non alzarsi mai da tavola, in questo ristorante, senza aver dato uno sguardo alla carta dei dessert: le proposte sono sorprendenti, ricche di fantasia.
Questa volta abbiamo scelto una sfogliatina con chantilly e lamponi(8euro) e frutti di bosco con spuma al cioccolato Jivara: un bel piattone pieno (e non esagero: nei dolci si che si abbonda!) di fragoline di bosco, mirtilli, ribes, palline verdi dalla buccia pelosa mai assaggiate prima ma ottime(!), il tutto coperto da soffice crema di cioccolato. Semplice ma,a mio gusto,entusiasmante.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.