Campagna vercellese, risaie a riposo... Bivio sull...

Recensione di del 28/01/2012

Il Bivio - Albergo

70 € Prezzo
10 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 70 €

Recensione

Campagna vercellese, risaie a riposo... Bivio sulla statale che da Vercelli, da una parte va a Biella, dall'altra va a Romagnano Sesia: c'è questo ristorante un po' nascosto e senza insegne appariscenti.
Per festeggiare il compleanno di un nostro caro amico, ci siamo incontrati a metà strada tra Milano e Torino. Tempo piovoso. Posteggiamo le auto nel vicino cortile privato.

Ia pioggia e la pianura circostante un po' brulla ci fa apprezzare la calda atmosfera della accogliente e ben arredata sala di questo ristorante, consigliato dai miei amici che l'avevano già frequentato altre volte.
Ci accolgono due signore seriosamente abbigliate allo stesso modo, saranno efficienti e professionali nel servirci per tutto il pranzo.
La sala è arredata in stile campagnolo (una rana scherzosa gracida al nostro ingresso), decorazione con toni caldi, pregevoli mobili, una monumentale stufa in ceramica, tavoli ben distanziati con eleganti tovaglie.
Siamo in sette ed è apparecchiato un bel tavolo ovale, ci accomodiamo su sedie imbottite complete di braccioli: sul tavolo, oltre a fragranti grissini e quattro tipi di pane fresco, ci sono posate d'argento appoggiate su bastoncini di cannella; come centrotavola un vaso con piantine grasse e sassolini decorativi.

Ci presentano il menù sul quale è proposta una degustazione a prezzo fisso: due antipasti, primo, secondo e dessert a discrezione dello chef.
La carta con scelta di proposte stagionali comprende sei antipasti, quattro primi, sei secondi e formaggi. Esauriente carta dei vini con ampia scelta.
Dopo breve conciliabolo, scegliamo un menù alla carta uguale per tutti:
antipasti (un assaggio di salumi del territorio, tre piatti dai quali ognuno si serve a piacere), l'antipasto del giorno e la panissa vercellese come primo. Ci riserviamo di ordinare il secondo successivamente.

Mentre aspettiamo ci viene servita una calda fettina di cotechino con polentina.
Poi ha inizio il pranzo vero e proprio con la cipolla al forno ripiena di fonduta e tartufo nero su letto di sale. Prelibata. Altro bel piatto con due antipasti: fettine di maialino con salsa al rafano e galantina di cappone con insalatina fresca. Entrambi molto gustosi.
Con gli antipasti abbiamo scelto un ottimo Gewürztraminer ricco di gradevoli aromi (che è molto piaciuto anche alle signore).

Da una capace casseruola di rame stagnato ci viene servita la buonissima panissa vercellese, cucinata in modo abbastanza leggero con grande maestria: il riso è perfetto e il gusto speciale...Tutti i commensali gradiscono e apprezzano anche perché nulla viene rimandato in cucina.
A questo punto solo i commensali di sesso maschile si lasciano tentare dai formaggi. Ci servono quelli caprini: otto tipi con diverse stagionature con due confetture e miele in abbinamento. Molto graditi.
Sia la panissa che i formaggi li abbiamo accompagnati con un'ottima Barbera d'Alba del 2007 di Vajra.

Per finire ci portano una tentatrice carta dei dessert dalla quale scegliamo diversi piatti invitanti: ciliegie sciroppate dalla casa con sorbetto e ratafià di Andorno; zabaglione al gelo con amaretti; semifreddo al torroncino;
cassata alla piemontese con salsa ai frutti bosco.
Una coppa di Moscato ha rinfrescato i dolci di questo ottimo pranzo.

Alla fine caffè per tutti.
Mentre ci apprestavamo ad uscire lo Chef Gianni Sarzano è venuto a salutarci dandoci così l'occasione di complimentarci con lui.
Abbiamo trascorso più di tre ore con un ottimo pranzo e non ci siamo accorti del passare del tempo... è necessario ritornare, ci sono ancora molte specialità da scoprire.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.