L’agriturismo “Le Capanne” di Cavanne, è un postic...

Recensione di del 17/06/2012

Agriturismo Le Capanne

22 € Prezzo
10 Cucina
10 Ambiente
10 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 22 €

Recensione

L’agriturismo “Le Capanne” di Cavanne, è un posticino semplicemente meraviglioso per chi desidera passare una giornata in tranquillità, in presenza di un panorama mozzafiato e mangiando cose semplici, ma gustose, tipiche di quelle vallate montane dove le persone sanno gustare un po’ di riposo dopo estenuanti fatiche, in compagnia di amici.
All’uscita dall’autostrada Torino Aosta, al casello di Quincinetto, si prende la direzione per Tavagnasco, non percorrendo la strada principale che collega Ivrea alla Vallée, ma quella che costeggia la Dora, fra le montagne e la ferrovia. Superato il Cimitero di Quincinetto, si svolta a destra, ci si infila su per una ex mulattiera, ora asfaltata, abbastanza ampia, ma tortuosa e si viaggia, sempre salendo fra boschi di castagni e betulle per una mezz’oretta. Il premio della sfacchinata dell’auto o di altro mezzo, è una conca ( quella di Scalaro) immersa nei verdi pascoli ai confini con la Valle d’Aosta. In quella bomboniera si trova l’agriturismo “LE CAPANNE” di Cavanne.
L’accoglienza di Nicola o Roberto,due fratelli che hanno scommesso su quel posto, quando la strada non era neanche asfaltata e parecchie sbarre impedivano il transito, perché vi era il pericolo di caduta di massi, è sempre cordiale, anche se tradisce la riservatezza di chi è abituato a passare molto tempo da solo, in compagnia delle sue mucche, lavorando duro, perché il periodo produttivo della campagna, dato che ci troviamo a 1500 metri, è molto breve (da maggio ad ottobre). Dopo tale periodo, la neve impedisce ogni attività e le mucche vengono trasferite nelle stalle in fondo valle.
Ecco perché l’agriturismo, che effettua anche servizio di affittacamere per chi desidera percorrere i sentieri della montagna, apre la cucina solamente nei mesi sopra citati. Ma che cucina, in quei mesi!
Domenica abbiamo iniziato con un piattino di lardo, messo in tavola nell’attesa degli antipasti. Il menù si basa su prodotti del territorio, quindi la cucina di montagna la fa da padrona. Un ricco vassoio di salame (fatto da uno zio dei titolari), prosciutto cotto e coppa, ha aperto la serie delle proposte. Le altre: carne cruda, bresaola condita con olio, rucola e parmigiano e castagne con burro.
Abbiamo proseguito con una spettacolare “zuppa di aiucche” (un’erba selvatica che cresce solo in queste montagne e ricorda un po’ lo spinacio), ricca di burro e formaggio con fette di pane tostate, il tutto portato a cottura in brodo di manzo e servita con le “miasse” (sorta di piadine di polenta, abbrustolite alla fiamma del camino). Di secondo abbiamo gustato la “polenta grassa” (il nome la dice lunga) con spezzatino di carne bovina, salcicce e peperonata. Anche se a questo punto non appare possibile mangiare ancora, non si può fare a meno di assaggiare i formaggi che producono loro stessi: due tipi di toma, un formaggio simile alla fontina ed il classico “selignun”. Ci siamo lasciati tentare, gustando tutte le qualità presenti sul vassoio. Frutta e dolce (bunet al cioccolato e gelato), hanno chiuso il pranzo. Da bere acqua gassata e vino barbera fatto da loro (comperano le uve nell’astigiano e vinificano in proprio), veramente buono, leggermente mosso. Il caffè e la grappa hanno posto la parola fine al pranzo, verso le 14,00. Ci siamo crogiolati al sole fin verso le 17,00 (ci si può fermare quanto si vuole), rilassandoci, leggendo o compilando parole incrociate, in presenza di una corona di montagne spettacolari. Al momento del conto, la conferma dell’onestà e della serietà che i due fratelli hanno sempre dimostrato di avere già fin dal 1994, quando, raccogliendo il testimone lasciatogli dal padre, mancato ancora giovane, hanno deciso di continuarne l’opera: 22,00 Euro!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.