Visti i giudizi mi aspettavo ben altro!

Recensione di del 08/12/2013

Antica Locanda del Contrabbandiere

51 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
5 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 51 €

Recensione

Domenica, decidiamo di fare una gita fuori, l'idea é di spostarci verso la Valpolicella, guardo su ilmangione.it per trovare un ristorante interessante in quella zona.
Mi stupiscono i giudizi sulla "Locanda del contrabbandiere", perciò decidiamo di provarla. Chiamo per prenotare, trovo agevolmente posto, nota di servizio il ristorante apre alle 12:30.
Per arrivare alla locanda si passa per gli splendidi sentieri dove si possono ammirare le coltivazioni dei vigneti. Si arriva al ristorante e si trova comodamente il parcheggio nello spiazzale di fronte.
Ci accoglie una signora che ci accompagna al nostro tavolo, la locanda ha tre sale piccole e piuttosto accoglienti. Le pareti propongono dei quadri molto colorati che mettono allegria.
Noi siamo in due e nostro figlio di 17 mesi, troviamo il seggiolone così come deciso al telefono.

Ci servono subito due calici di vino bianco (mediocre) con due voul-au-vent al formaggio, uno lo sbrana subito nostro figlio...
Arriva lo chef che ci mostra un gigantesco menù che appoggia sul tavolo e ci spiega alcuni dei piatti. Una sua nota é: "qui non trovate la nouvelle cuisine, nemmeno i vassoi di cibo, solo dei piatti con dosi giuste". Questo é stato vero per i primi, i secondi devo dire che erano scarsi.
Altra nota di servizio, i primi sono minimo per due, perciò, se li volete dovete accordarvi con chi sta al vostro tavolo.
Ordiniamo due risotti con le pere con moscato e zola dolce, e un guanciale con polenta e la dadolata di angus irlandese.
Lo chef ci dice che ci vogliono più di 20 minuti per il riso, così ordiniamo il vino, un Valpolicella Ripasso della Cantina Buglioni (ve lo consiglio è molto buono).
Il vino arriva subito, purtroppo però da ora cominciano le lacune, il riso ci mette più di 20 minuti, e nessuno ci porta il coperto (inteso come pane e grissini); rimaniamo perciò 25 minuti con il vino senza poter nemmeno spizzicare un grissino. Considerato che il coperto lo fanno pagare 3,5 euro a testa...
Arriva il riso, le dosi sono interessanti, la presentazione non é ricercata, ma devo dire che è un piatto gustoso ed equilibrato. Insieme al riso arrivano anche il pane e i grissini (alleluia!).

Passiamo ai secondi: il guanciale è saporito e morbido (di certo un cottura lunga e dolce, forse sous vide), il gusto è deciso, la polenta è un velo sul piatto. La dose è davvero piccola, peccato.
Lo stesso vale per la dadolata, che non è altro che una tagliata sottile, non ho capito cosa centrasse il nome dadolata. La carne era al sangue come richiesta, su un tappeto di insalata, come contorno una piccola manciata di patate bollite con una salsa interessate.

Giudizio quindi controverso, i piatti sono buoni come sapore, sono ben fatti, ma sono scarsi come dose e non hanno nulla di particolare.
Divido con la mia compagna un tortino con il cuore di cioccolato e salsa di menta, ben fatto.
Conto 102 euro: tre coperti 10,50 euro, vino 25 euro, acqua 2,5 euro, due primi 26 euro, due secondi 31 euro, un dolce 7 euro.
Potevano arrotondare a 100...
Le mie considerazioni finali sono che: si mangia bene, purtroppo qualche pecca nel servizio, costo decisamente eccessivo e, dulcis in fundo, visti gli alti volti mi aspettavo ben altro!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.