Weekend sul Lago di Garda, io e la mia partner cer...

Recensione di del 24/11/2012

Antica Locanda del Contrabbandiere

30 € Prezzo
9 Cucina
7 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Weekend sul Lago di Garda, io e la mia partner cerchiamo un'osteria d'Italia nei pressi di Pozzolengo (BS), dove avremmo pernottato e coincidenza vuole che in una sua frazione ci sia La locanda del Contrabbandiere.
Prenotiamo nel pomeriggio e la voce simpatica del proprietario ci invita, senza pressioni, a non tardare oltre l'orario proposto delle 21:30 visto che fino a quel momento eravamo gli unici.
Seguendo le indicazioni stradali suggerite, arriviamo in un contesto un po' rurale, dove il parcheggio non manca. Ad accoglierci presumo la proprietaria, che gentilmente ripone le nostre giacche e ci fa accomodare nell'angolo della seconda sala, più lontano dalla prima dove sono accolte altre sei persone (intuisco per amplificare la nostra privacy).
Le sale sono di medie dimensioni, molto accoglienti, in colori caldi, arredate con oggetti che ammiccano alla tradizione e soprattutto l'elemento che colpisce maggiormente, la lampade vecchio stile su ciascun tavolo, adornate con una stoffa bordata d'uncinetto. Un genere che non apprezzo, ma il contesto sembra effettivamente prestarsi. Ambiente fondamentalmente piacevole.

Presto ci viene offerto un bollicine Lugana e dei vous-le-vant con crema di ricotta di bufala e tartufo; non mi piace affatto il genere dello stuzzichino, apprezzo di più il calice. Poco dopo, lo chef dalla voce simpatica e presumo proprietario ci raggiunge con un menù di grande formato sottobraccio contenente quattro antipati, quattro primi, quattro secondi e rispettivi prezzi.
Ciascun piatto viene diligentemente descritto negli ingredienti, la provenienza se il caso e soprattutto nella modalità di cottura.

Apprezziamo veramente molto e ordiniamo per antipasto un luccio, pescato dallo chef in persona, con salsa a base di acciughe sotto sale (€ 9,00) e i fegatelli d'anatra con polenta e cipolla (€ 10,00). Entrambi molto buoni, soprattutto inaspettatamente il secondo. Apparentemenre le porzioni sono piccole, soprattutto nel caso del luccio, ma alla fine si dimostrano sufficienti a non saziarsi già con gli antipasti.

Seguono due tagliolini di buona porzione, con cappesante e mazzancolle, veramente squisiti e preferiti al resto (minimo due persone richiesto per ciascun primo, € 13 cad). Molto profumati, sono molto piacevoli al palato.

Sazi, preferiamo prendere il dolce piuttosto che il famigerato guanciale di vitellone all'Amarone Nello specifico un fondente al cioccolato (il soufflè dal cuore caldo) con panna aromatizzata alla menta per la mia partner e un semifreddo di ficchi secchi aromatizzato al rhum per me (€ 7,00 cad). Considerato che il primo lo facciamo bene anche in casa e la panna non è delle migliori, preferisco di gran lunga il secondo, molto buono.

Simpaticamente, il semifreddo mi viene servito con candelina per festeggiare il mio compleanno, come gli era stato confessato dalla mia compagna.

Ad accompagnamento, una bottiglia d'acqua naturale (€ 2,50) e una mezza bottiglia vino bianco locale, per cui un Lugana Superiore Cà Molin di Provenza (€ 14,00).

A chiudere, un caffè (ahimè) pessimo (€ 2,00).

La percezione generale è molto positiva.
La cucina è altamente rispettosa degli ingredienti, limitando interventi di stravolgimento e tenendo separati i principali ingredienti fra loro.
Il servizio è stato cordiale, anche se non è stata apprezzata una parentesi della proprietaria in merito ai vini che sanno di tappo, lungamente recuperata dalla descrizione del menù e i brevi aneddoti e battute da parte dello chef ogni volta che ci ha servito.
Ambiente gradevole, soprattutto se piace il genere retrò e fatta eccezione di alcuni piccoli interventi decorativi fuori luogo.

Nota negativa è il costo del pane e del coperto (€ 3,50 a persona), soprattutto considerato che il pane (industriale) è un po' vecchio, poco meglio i grissini.

Quindi consigliato a chi, ritrovandosi in zona, desidera mangiare bene, con piatti tradizionali ed elegantemente reinterpretati. Non conosco i prezzi dalla zona, ma il rapporto qualità prezzo ci sembra in fondo buono.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.