Uuna cena romantica a due. Io e il mio ragazzo dec...

Recensione di del 11/09/2010

Trattoria Falconi

55 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 55 €

Recensione

Uuna cena romantica a due. Io e il mio ragazzo decidiamo all'ultimo minuto di andare alla Trattoria Falconi famosa per le sue carni per soddisfare la nostra
golosità e per passare un sabato sera diverso. Arriviamo alle 20:00 e ci accoglie una gentile signora posta al tabacchi che ci indirizza dal cameriere, verificata la prenotazione ci porta al tavolo. A prima vista il locale è molto accogliente con clienti che prendono le sigarette o che bevono un calice di vino, come le trattorie di una volta. La sala interna è già abbastanza piena, molto rustica con moltissimi cappelli appesi alle travi a vista e centinaia di bottiglie di ogni genere. Il nostro tavolo è all'esterno perchè abbiamo prenotato la sera stessa. La veranda è ampia circondata dal verde e al coperto, con degli allegri maglioni offerti per chi avesse freddo, una cosa molto gentile di cui io approfitto.

Dopo aver bevuto un aperitivo offerto dalla cameriera, consultiamo il menu: affettati, primi tipici bergamaschi e toscani, e diverse razze di carne.
Decidiamo di prendere un antipasto e una costata di razza chianina, dopo un'accurata spiegazione del cameriere. Ci facciamo dare la carta dei vini: il vino proposto in tavola era un fiasco di Chianti, ma il mio ragazzo sceglie un morellino di Scansano da 18 euro, molto buono, nonostante io non sia un'intenditrice.
Arrivano gli antipasti su un tagliere di legno a forma di maialino fin
troppo abbondanti, con polenta e salsiccia casereccia. Alcuni salumi
particolari come la finocchiona, il lonzino e il dindo davvero succulenti. Ci mostrano la costata di chianina di 1,2 kg, un bel pezzo rosso vivo molto invitante!

Mentre aspettiamo la carne notiamo che nonostante il clima la veranda si è riepita. Arriva la cameriera con la nostra costata scottata ai ferri accompagnata da patatine e cannellini, ci viene disossata e lechiedo se gentilmente me la taglia a fettine molto sottili. Appena finito l'egregio lavoro ci porta una piastra calda che ci permette di cuocere ulteriormente la carne, e poco dopo gliene chiedo un'altra per finire le ultime fette, che ci viene portata poco dopo.

Mentre ci sparecchiano, ci propongono un assaggio di formaggi con marmellate fatte da loro, ormai pieni chiediamo un dolce da dividere. Tra gelati torte e dolci al cucchiaio, prendiamo una crème brûlée e un caffè.
Dopo una decina di minuti si ferma il titolare chiedendoci se siamo soddisfatti e ci propone un distillato, un wisky per il mio ragazzo. Ci alziamo per il conto, nonostante la confusione della sala interna il cameriere ci fa il conto. Totale 122 euro che ci scontano a 110 euro.
Per aver mangiato due antipasti, 1,2 kg di chianina, un dolce, un caffè, con la bottiglia di vino e il wisky, il prezzo è ragionevole.
Lo consiglio anche se nel week end c'è, comprensibilmente, un po'di confusione.
Ci torneremo magari in compagnia per assaggiare i tanti formaggi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.