Durante una breve vacanza in Puglia, io e mia mogl...

Recensione di del 19/07/2007

Grotta Palazzese

97 € Prezzo
9 Cucina
10 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 97 €

Recensione

Durante una breve vacanza in Puglia, io e mia moglie siamo arrivati a Conversano, dove abbiamo preso una camera in un bell’Hotel, “Corte Altavilla”, situato a pochi chilometri da Polignano a Mare, dove dovevamo andare per cenare alla Grotta Palazzese.
Siamo usciti dall’albergo verso sera e siamo stati catapultati nella magica atmosfera delle sere d’estate in Puglia. Infatti nella piazza principale di Conversano era in programma una manifestazione e abbiamo potuto vedere un po’ di “Taranta” ballata da alcuni bravi ballerini.

Prendiamo l’auto e dopo circa 20 minuti arriviamo a Polignano. Lasciamo l’auto in un parcheggio di fronte al mare, lungomare Domenico Modugno, e ci incamminiamo verso il centro. E’ ormai quasi buio e l’aria comincia a rinfrescare. Decidiamo di passare per il centro storico che è bellissimo. L’atmosfera è molto piacevole, sembra quasi di essere in una casa a cielo aperto. Due piazzette sono gremite di persone e si percepisce molta tranquillità.

Arriviamo alla Grotta Palazzese. L’ingresso è in una via anonima e si accede al locale dopo aver percorso una scala. Si capisce che si sta entrando in una grotta.
Veniamo accolti immediatamente e ci viene indicato il tavolo a noi riservato.

L’ambiente è raffinato, siamo di fronte al mare e a lume di candela. I camerieri sono estremamente cortesi e tempestivi.
Ci viene portato il menù e la carta dei vini.
Inutile dire che la Grotta Palazzese ha una cucina di pesce e si vede dai piatti proposti.


Per antipasto scegliamo un carpaccio di gallinella cruda al pomolo e mozzarella di bufala e una portata di crudità di mare. La gallinella è buonissima, viene presentata come una sorta di parmigianina. Il piatto di crudità vede gamberi, ostriche, altri molluschi, moscardini e seppie. Fra tutti il migliore mi sembra la seppia, ma è difficile fare una classifica.

Arrivano i primi: spaghettoni alla chitarra con gamberi e pane croccante e fettuccine al nero di seppia con seppioline. Gli spaghettoni hanno un gusto deciso, forse un pelino troppo salati, ma decisamente interessanti. Le fettuccine sono da manuale e le seppioline si sciolgono in bocca.

Chiediamo due sorbetti al limone che ci vengono proposti in un calice con all’interno delle foglie di basilico.

Abbiamo cenato insieme ad una bottiglia di Bellavista Brut di Franciacorta, dopo aver consultato la lista dei vini che è ovviamente all’altezza del locale.
Poi una grappa e un amaro.
Conto totale: 194 €.


Una cena alla Grotta Palazzese è veramente speciale, quasi magica. L’atmosfera è molto particolare ed il servizio è impeccabile. La cucina è buona, talvolta ottima. Un ultimo consiglio: fatevi riservare un tavolo all’interno della grotta, che si affaccia su uno specchio d’acqua comunicante con l’ingresso della grotta, ne vale la pena…

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.