Veniamo invitati in questo ristorante dalla coppia...

Recensione di del 14/09/2012

Isolabella

29 € Prezzo
6 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 29 €

Recensione

Veniamo invitati in questo ristorante dalla coppia di amici con cui siamo in vacanza e che si sono trovati molto bene in precedenza. Il locale è molto pretenzioso, chiaramente tarato per ricevimenti e/o cerimonie con un gran numero di persone, basti pensare che solo all'interno ci sono due sale per un totale di 300 coperti, più altrettanti all'aperto.
All'arrivo ci accoglie il titolare Roberto con il quale ci intratteniamo piacevolmente prima di prendere posto nella sala vuota, siamo infatti i soli clienti, ma la stagione è agli sgoccioli.
Tavoli e sedie sono ricoperti in modo molto sfarzoso, posateria di alto livello (non altrettanto si può dire per i bicchieri) completano il tutto.
Arriva il maître col quale concordiamo per quattro antipasti di mare, un piatto di spaghetti agli scampi, uno ai gamberi, due fritti misti (gamberi e totani), un dolce, vino della casa, due bottiglie d'acqua e due caffè.
Nell'attesa ci facciamo cambiare un bicchiere che non è pulito, può succedere a chiunque per carità, lo si accetta meno in un locale con pretese di alto livello.

L'antipasto è composto da una fettina di spada, un'acciuga entrambe troppo marinate (il sapore dell'acciuga lo devo ancora sentire), due cozze fresche, un gambero fresco su cucchiaino di maionese (industriale), un trito di cipolla di Tropea stufata (molto buona), un assaggino di totano stufato e del surimi affettato (di cui avremmo fatto volentieri a meno, non ne ho proprio capito il significato...). Tranne lo scivolone con l'ultimo ingrediente, l'antipasto lo si può considerare buono nella norma.
Arrivano i primi delle due signore: gli spaghetti ai gamberi sapevano solo di pomodoro, un buon pomodoro, ma pur sempre pomodoro, quelli agli scampi erano più saporiti, nella media.
I due fritti sono risultati buoni, con un'ottima pastella, ingredienti senz'altro freschi.
Come dolce una bella fetta di gelato alla nocciola che, com'è uso in queste zone, risulta buonissimo.
Sospendo il giudizio sul vino, un bianco che personalmente mi è sembrato solo molto freddo e che ho messo da parte dopo il primo bicchiere.
In definitiva, non un gran pranzo, in questi giorni abbiamo mangiato molto ma molto meglio spendendo decisamente meno.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.