Affamati sulla strada per St. Moritz cercavamo dis...

Recensione di del 15/06/2008

Agriturismo Aqua Fracta

19 € Prezzo
9 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 19 €

Recensione

Affamati sulla strada per St. Moritz cercavamo disperatamente un oste generoso e semplice che potesse sfamarci, un posto semplice, un crotto o qualcosa di corretto senza ambizioni o pretese, ma senza cadere nelle molte trappole per automobilisti disseminate sul percorso che dalla punta di Colico porta al confine con la Svizzera.
Senza guide in auto chiediamo un aiuto ad un caro amico –nonchè colonna portante del Mangione- che ci indica un valido indirizzo ma –ahimè- momentaneamente chiuso per ferie.
Ed ecco che ad un certo punto la fortuna è dalla nostra.

Ci fermiamo –grazie al mio meraviglioso marito, con fiuto proverbiale che negli anni migliora giorno per giorno- in quella che sembrerebbe una cascina agricola, un cartello ci indica che si possono acquistare prodotti della fattoria (avete presente Nonna Papera, Ciccio e le torte? Qualcosa di analogo). Il cartello indica genericamente anche “Ristoro” ma con un po’ di timore entriamo in quella che invece si rivela una accogliente “cascina” recentemente ristrutturata con garbo e con gusto.

AMBIENTE
Semplice, accogliente e pulito, tavoli ben apparecchiati con tovaglie a spacchetti e tovagliolo in tessuto non tessuto. Ci sentiamo subito a casa. Abbiamo nostalgia della nostra bimba che se la sta godendo in sardegna con i nonni, quindi notiamo subito lo spazio giochi enorme all’esterno, e i mille cavallini a dondolo in legno all’interno, ed altri segnali che qui i bimbi ci sono, e sono i benvenuti.
Una lavagnetta all’ingresso racconta a chi entra i piatti del giorno, noi ci facciamo raccontare
Da una gentile e chiacchierona signora, che in compagnia di una ragazza più giovane si prende cura degli ospiti.

MENU
Ci viene raccontato un menu molto semplice (che bello!! Che rarità!!) fatto di salumi prodotti in parte da loro e in parte da un amico contadino (tra cui la arcinota bresaola, ma non quella surgelata che arriva dall’estero, nooooo, quella locale! Ci siamo capiti??) e verdure del giorno.
I primi piatti fingiamo di non ascoltarli (risotto, tagliatelle e ravioli con condimenti vari) e i secondi della tradizione. Ordiniamo senza esitazione.

ANTIPASTI
Coppa, bresaola, salamino e pancetta su un tagliere. Semplicemente perfetti. Con del pane casereccio nero integrale o con le noci in un cestino bellissimo. Poi la loro ricotta appena fatta, con il miele in accompagnamento, ed un assaggio del loro caprino (presentato sul piatto come una Rosellina preparata con il sacco a poche). Peperoni gialli e rossi, fagioli e melanzane come quelle che preparava la mia nonna quando ero piccola. Che bello, vorremmo ricominciare.

SECONDI PIATTI
Mio marito prende la capra con la polenta: gli viene servite 3 costolette di capra in umido con una polenta integrale che sa di grano. La carne è di una tenerezza mai vista, il condimento (unto assai ahime!) è delicato, esalta il sapore della capra senza alcuna spezia a rovinare l’incanto.
Le mie costolette di maiale sono morbidissime, dolci, cotte alla perfezione…oserei dire che non credevo che potesse essere maiale.

CONTORNI
Mi vengono servite delle patate. Domando se è possibile avere un’insalata... si scusano perché ci vorrà un po’ di attesa: la vanno a raccogliere subito ma devono lavarla! Che meraviglia, mi arriva poco dopo e…incredibile..ha il sapore dell’insalata.

DESSERT
Adocchiamo una torta con le pere e il cioccolato, una crostata di marmellata che parla da sola e una super torta ricoperta di cioccolato. Glissiamo per il caffè.
Che arriva (buono) in compagnia di biscottini di sesamo e miele.

Beviamo mezzo litro di vino sfuso e una bottiglia di minerale.
Siamo felici, non vogliamo più andare in Svizzera ma vorremmo vivere lì, (hanno anche 3 camere per chi davvero si può fermare) soprattutto quando ci fanno visitare il “negozio” che vende tutti i loro prodotti, marmellate e vini compresi.
Ci compriamo una Visciola (una sorta di sbrisolona piena di fichi, uvette e noci!).

Paghiamo il conto: 38,50 euro in due.
Incredibile.
Ci torneremo spero prestissimo, anche perché dista pochi minuti dalla sponda di Lecco del lago di Como, quindi meno di un’ora dalla nostra meravigliosa e vivibilissima Milano.
Meditate gente, meditate!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.