Amici spagnoli

Recensione di del 09/08/2020

La Pignatta d'Oro

43 € Prezzo
9 Cucina
10 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 43 €

Recensione

Serata in compagnia dei nostri amici di Barcellona e, per ringraziarli dei meravigliosi giorni trascorsi in Spagna, vorremmo portarli a cena fuori, a mangiare bene, ma anche in un bel locale stiloso e d'atmosfera. La soluzione migliore è portarli a Torre Paponi, a La Pignatta d'Oro. Siamo sette in tutto. Per chi non c'è mai stato, l'impatto iniziale è devastante. Nel senso buono del termine. L'ambiente rimane qualcosa di unico in zona, una location magica ricavata nella roccia, distribuita su più livelli ed arredata con estremo gusto abbinando pietra e vetro. Ci accomodiamo.

Per cominciare un paio di bottiglie di acqua ed un vino bianco. I nostri amici vorrebbero assaggiare un'etichetta legata alla nostra zona e decidiamo, quindi, per un Pigato di Laura Aschero. Azienda agricola di Pontedassio, nel primo entroterra di Imperia. Più che affidabile.

Ci viene servito un Appetizer composto da quadrotti, ancora tiepidi, di pizza e focaccia. Cestino del pane discreto, ma grissini buonissimi.

Giro di antipasti per tutti ad eccezione della pargola che parte immediatamente con un primo piatto, Tagliolini fatti in casa con ragù di coniglio. Buoni. Ma veniamo ai nostri antipasti. Ordiniamo Flan di porri allo zafferano con glassa di aceto balsamico, del Brandacujun su crostino caldo e marmellatina di cipolle rosse (top) ed infine una Quiche di asparagi con mandorle, pinoli e salsa al parmigiano. Antipasti di livello notevole, sia per qualità che per presentazione.

Dopo aver bissato la bottiglia di vino, la nostra cena prosegue con un altro giro di piatti. Chi un primo e chi un secondo. Queste le nostre scelte. Ravioli fatti in casa di zucca ed amaretti con burro aromatizzato alle erbe, Tagliata di anatra all’arancia, accompagnata da patata al cartoccio e burro aromatizzato e Costolette di agnello alla piastra con patate al forno (top). Stessa considerazione anche per questi piatti, materie prime di altissimo livello cucinate sapientemente. I nostri amici spagnoli sembrano più che soddisfatti.

E siamo, così, arrivati ai dolci. Non tutti sono così golosi e, quindi, solo un paio. Uno più sano, un Sorbetto al limone ed uno più godurioso, un Tortino di cioccolato fondente caldo con gelato alla crema.

Quattro caffè ed il conto. La spesa complessiva è pari a 260 euro. Non considerando la pargola, la quota pro capite si aggira intorno ai 43 euro. Un rapporto Qualità/Prezzo più che adeguato. A costo di risultare ripetitivo, ma sottolineo ancora una volta che una visita in questo locale rimane un'esperienza assolutamente da provare almeno una volta.

Foto della recensione

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.