Il ristorante è sito nel centro di Pesaro, nei loc...

Recensione di del 10/03/2005

Scudiero

70 € Prezzo
9 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 70 €

Recensione

Il ristorante è sito nel centro di Pesaro, nei locali di un antico palazzo del '600 probabilmente un tempo adibiti a scantinati. Si scende una rampa di scale per giungere alla sala da pranzo molto grazionsa, con volte di mattoni a vista, tavoli molto distanziati ed apparecchiati con cura.

Subito verrete accolti con garbo e, dopo avervi fatto accomodare ad uno dei tavoli, vi verrà servito un primo appetizer fatto di baccalà mantecato ed un mini crostino al pomodoro, accompagnato da una flute di Franciacorta (ottimo). Ci viene poi proposto il menù che contiene alcune proposte sfiziose e che consente la possibilità dia vere paralleli il menù di pesce oppure di carne. A me ed ai miei colleghi ispira subito il menù di pesce (con che quello di carne non fosse intrigante, ma vista l'occasione...).

Io ordino come antipasto un "piatto del gusto", consistente in una tripletta di piatti di pesce preparato con diverse tecniche e gradi di cottura: si è passato dalla tartare di pescatrice con pomodoro fresco al branzino affunicato servito con un crostino di pane su cui è stato spalmato un velo di miele sino ai più tradizionali scampi alla griglia.

Come primo scelgo un assaggio di maltagliati con crema di cannellini e letto di gamberetti e camalaretti, fantastici nel loro gusto delicato ed allo stesso tempo sapido.

IL secondo poi tocca il vertice: lo spiedo di pesce ossia uno spiedino in cui sono stati preparati quattro tipi di pesce differente avvolti in differenti tipi di "involtino" (porri, guanciale, radicchio), da assaggiare in ordine crewscente di sapidità.

Al dessert io non resisto e prendo un semifreddo di meringa con sfoglia caramellata, troppo poca perchè troppo buona.

La carta dei vini è di assoluto livello, con interessantissime piccole produzioni locali e con particolarissimi verdicchi di jesi (una delle due bottiglie era un certo "tardo ma non tardivo" dell'azienda agricola Santa Barbara, un verdicchio vinificato in manioera tardiva ma non spinta all'eccesso, con il riusultato di un ottimo vino rotondo e con un retrogusto leggermente abboccato che (pare impossibile ma non lo è) a mio avviso si è sposato perfettamente con i piatti di pesce che abbiamo degustato.

Cognac/Calvados/Whiskey in fine pasto chiudono degnamente una cena veramente interessante.

Nota di eccellenza e di professionalità: siamo stati coccolati anche nonostante l'ora tarda (avevamo prenotato per le ore 21.15 e siamo arrivati mezz'ora dopo causa traffico, e la cena si è protratta anche dopo mezzanotte).

Da ultimo ricordo che lo chef fa parte dell'associazione dei JRE (jeunes restaurateures d'Europe), il gruppo dei migliori e più prometternti chef a livello europeo...e si è visto!

Altre recensioni per "Scudiero"

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.