Se siete a Pesaro per il Festival Rossiniano che s...

Recensione di del 29/08/2012

L'Angolo di Mario

29 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 29 €

Recensione

Se siete a Pesaro per il Festival Rossiniano che si tiene tutti gli anni ad agosto, oppure semplicemente in vacanza in questa bella ed accogliente città che offre, oltre a spiaggia e mare puliti, anche la cordialità e la gentilezza degli abitanti, vi consiglio di fare una puntatina da Mario.
Il ristorante è posto in una posizione strategica, davanti al mare e poco distante da uno dei simboli della città, ossia la cosiddetta “Palla” dello scultore Pomodoro: è assolutamente consigliabile prenotare, visto il forte afflusso di persone, soprattutto in estate.

Il locale si compone di una parte esterna a forma semicircolare, molto bella e gradevole, e di una parte interna più piccola: in particolare, la parte esterna richiama la tolda di una barca, con tavoli e sedie bianchi Navy Style (le sedie scompaiono sotto il tavolo), tende bianche a forma di vela come copertura e pavimento in legno. L’interno è giocato sulle tonalità del viola, del bianco e dell’acciaio a vista.
La mise en place è minimalista, con tovagliette singole color grigio chiaro; l’accoglienza è veloce e cordiale, menù e carta dei vini arrivano subito.
Il locale propone principalmente piatti di pesce, ma vi sono anche proposte di carne e svariate pizze. La carta dei vini aggrega svariate etichette locali, tipicamente di Verdicchio, Pecorino, Sangiovese, con normali ricarichi.

Essendo appassionati di cozze, partiamo con tre porzioni, due alla marinara (in bianco) per moglie e figlia ed una alla tarantina (con pomodoro e peperoncino) per me; da bere acqua minerale e mezzo litro di bianco sfuso della casa, leggero e piacevolmente frizzante.
Nell’attesa, come d’uso da queste parti, oltre al pane ci viene portata una “ciclista”, ossia una focaccia al rosmarino fatta con la pasta della pizza, veramente molto buona.
Dopo circa dieci minuti arrivano le cozze: tre piattoni enormi, da togliersi la voglia, dal gusto eccellente anche se un po’ tiepide (a noi piacciono più calde).

Abbiamo deciso di saltare i primi e di andare direttamente a dei secondi di pesce: le mie due donne scelgono una tagliata di tonno con rucola ed aceto balsamico, mentre io opto per un rombo alla griglia.
La tagliata è molto buona, cottura media come richiesto, quindi leggermente più cruda al centro, taglio generoso; anche il rombo sarebbe squisito, se non fosse che, in queste zone, vige l’usanza di impanare leggermente il pesce prima di metterlo sulla griglia, quindi il gusto dello stesso (soprattutto per un pesce dal sapore delicato come il rombo) viene a mio avviso falsato dalla tostatura che il pane riceve durante la cottura.

Per finire, semifreddo alle mandorle con liquore d’arancia ed uno allo zabajone con cioccolato fuso, entrambi gradevoli, anche se con temperatura di servizio troppo bassa (erano poco “semi” e molto “freddi”).

Servizio rapido e puntuale e conto finale di 89,90 € arrotondato a 88 €, nella norma per un locale sicuramente da consigliare.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.