Tradizione Parmense e molta Simpatia

Recensione di del 24/02/2019

Belvedere

30 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Siamo di ritorno dai campionati italiani a Rimini con qualche medaglia in saccoccia ed I ragazzi hanno fame. Mi attacco al telefono cercando qualcosa a Parma dove ci sia posto per nove la Domenica alle 14:00 e trovo al Belvedere.

Arriviamo, posteggio riservato comodo per noi sotto gli alberi lungo il torrente, ambiente che è quello da trattoria che mi ricordavo dalle mie sortite col mitico Furlo.

Niente menù scritto, la cameriera declama a memoria I piatti, sono sempre loro, sempre tanta tradizione e tanta Emilia. Consiglio I tortelli di Erbetta o di Zucca ma nessuno mi copia, si va di torta fritta ( influenza di Fidenza ) con salumi.

Da bere non può mancare un bel Lambrusco, vado direttamente in cantinetta a vedere cosa c’è e prendo un Rosso del Bacino Lambrusco Grasparossa di Tenuta Vandelli, prodotto con un bel carbonato, sentori di fragoline, uva americana, uvaspina ed un finale piacevolmente amaro.

Torniamo alla torta fritta, cubotti di grandi dimensioni, pasta molto sottile, belli gonfi, nessuna traccia di unto, perfetti. Salame, coppa, crudo, culaccia, tutti di ottima qualità, d’altronde impossibile non trovarli buoni a Parma. Di accompagnamento delle buone cipolle in carpione.

Finito l’antipasto si passa ai primi od ai secondi, ed abbiamo :

Costata di grosse dimensioni con carne di ottima qualità, giustamente grassa anche se non a tutti piace così.

Un ganassino di maiale con il suo sugo scuro scuro, carne tenerissima anche se parte una polemica con l’amico veterinario che aborre le spezie, e qui il chiodo di garofano impera, e noi che le spezie le amiamo.

Gnocchi alla pasta di salame, di buona fattura e con tanto chiodo di garofano.

Per me e mio figlio la punta alla Parmigiana, il piatto che mi stavo pregustando sin da Rimini. Carne morbida con un bel pò di grasso attaccato, un plus che la rende più gustosa, al centro due dita di ripieno. Ripieno fantastico, parmigiano che domina incontrastato e dona gusto a profusione, un piatto che va provato, mio figlio prova addirittura a convincermi a fare un bis diviso in due ma io no ndevo recuperare le calorie spese in una finale nazionale, passo. Dimenticavo : di accompagnamento delle ottime patate al forno.

Dicevo passo, ma non per I dolci, hanno la crema la mascarpone con le fragole e quella è irrinunciabile; iniezione di calorie incredibile, l’esatto opposto del dietetico, gustosa anche se le fragole, che mangio a parte, c’entrano poco.

Il figlio prende la panna cotta al caramello e scoppia, la finisco io e devo ammettere che, seppur buona, è bella pesante.

Gli altri prendono una torta di cioccolato e la sbrisolona e con quest’ultima beccano sicuramente il jolly dato che è veramente buona.

Conto finale col caffè ed un paio di liquori è di trenta Euro a testa, ben spesi. Cucina semplice ma di qualità, forte legame al territorio, tanta simpatia in un ambiente informale.

Foto della recensione

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.