Sono appena arrivata a Pantelleria e per cena deci...

Recensione di del 06/08/2005

La Nicchia

35 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 35 €

Recensione

Sono appena arrivata a Pantelleria e per cena decido di optare per questo ristorante visto che avevo letto alcune precedenti recensioni positive di altri mangioni.

Arrivo senza prenotare e, come immaginabile, tutti i posti a sedere nel giardino arabo del locale sono esauriti. I camerieri, con gentilezza, ci fanno quindi accomodare in un tavolino all'interno.

L'ambiente è accogliente anche se l'interno del locale non ha alcuna caratteristica particolare, il servizio veloce e il personale cortese: subito viene presa l'ordinazione e ci vengono serviti acqua, vino un cesto di pane con diverse varietà. Alcune pecche: i tavoli sono troppo vicini e ci sono solo tovaglioli di carta (problema che si è ripetuto in quasi tutti i ristoranti dell'isola).

Ordiniamo due primi, due secondi e due dolci, il tutto accompagnato da un buon vino bianco della cantina Salvatore Murana.

PRIMI: Io ordino degli spaghetti al pesto pantesco (il sugo tipico realizzato con pomodori da sugo sbollentati, spellati e spezzettati, tanto basilico, un pizzico di origano di Pantelleria e di menta, un po’ di peperoncino e tanto, tantissimo aglio!). Il piatto è ottimo: la consistenza della salsa è cremosa e gli ingredienti sono perfettamente amalgamati. Il risultato è un piatto dal gusto deciso senza stancare.

L'altro primo è invece composto da ravioli di ricotta con una salsa alle acciughe: la pasta e il ripieno del raviolo sono di ottima fattura, ma il burro d'acciuga che li accompagna è decisamente troppo poco per la quantità di ravioli che ci viene portata.

SECONDI: io scelgo del dentice con le patate, un abbinamento classico sull'isola. Molto fresco e ben cotto.
Ma è sull'altro piatto che vorrei soffermarmi: il tipico coniglio alla pantesca accompagnato da una giardiniera di capperi, peperoni, olive e sedano. Strepitoso per essere riuscito a mantenere un equilibrio perfetto fra i vari sapori che caratterizzano il piatto.

DOLCI: terminiamo con del gelato al cioccolato in salsa d'arancia (decisamente azzeccata la dicotomia tra i due sapori) e un semifreddo alle mandorle con cioccolata calda (indimenticabile!). Il tutto è accompagnato da un ottimo bicchiere di "Dietro l'isola", un buon passito prodotto da un piccolo viticoltore locale.

Il conto, per i due primi, due secondi, due dolci, una bottiglia di bianco, una d'acqua e un bicchiere di passito è contenuto per la qualità provata: 70 euro il totale.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.