Dopo aver sentito commenti positivi su questo rist...

Recensione di del 23/11/2005

Osteria della Villetta

35 € Prezzo
5 Cucina
7 Ambiente
5 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 35 €

Recensione

Dopo aver sentito commenti positivi su questo ristorante, deciamo di farvi visita. E' una sera nebbiosa di fine novembre.
Arrivati all'Osteria, non abbiamo difficoltà nel trovare parcheggio, appena fuori dal ristorante.

Entriamo, e siamo colpiti dall'aria di autentica tarttoria d'altri tempi che il ristorante ha ben conservato. Su una lavagnetta sono scritti a gesso alcuni piatti con relativi prezzi, che purtroppo non sono i piatti presenti nel menu della serata.

Siamo fatti accomodare nella bella veranda coperta. I tavoli sono in legno, e con tovagliette di carta. Notevoli i bicchieri, che preannunciano la ben fornita carta dei vini.
I piatti ci vengono elencati a voce dalla proprietaria, la cucina è tradizionale e casereccia.

Antipasti.
Fra gli antipasti scegliamo: per me, filetti dorati di pesce persico, per il mio commensale, misto di salumi.
Invece di ciò che abbiamo ordinati, ci vengono portati due filetti di persico: la velocità con la quale la cameriera ci serve non ci dà il tempo di replicare e il mio compagno decide, per non farmi aspettare, di mangiare ciò che gli è servito. Discreti i filetti, ma porzioni a mio parere scarse.

Primi.
Come primi piatti scegliamo una zuppa di pane e cipolle per me e un orzotto con verdure e pancetta per il mio commensale.
La mia zuppa, gratinata al forno, si presenta su un piatto piano, a mo' di lasagna: originale nella presentazione, ordinaria nel gusto.
L'orzotto, giunto in tempi record dopo che ci sono stati tolti i piatti dell'antipasto, ci fa intuire che sia precotto o addirittura già pronto e semplicimente riscaldato all'occorrenza. Nel complesso, niente di speciale.

Secondi.
Fiduciosi di ottenere maggiori soddisfazioni con i secondi optiamo per un assaggio di formaggi locali e per un guanciale di manzo con polenta.
Saporiti i formaggi e ben selezionati. Il manzo viene giudicato buono.

Dessert.
Come dessert prendiamo una torta di pere e amaretti per me e un budino al cioccolato per il mio compagno.
La torta è buona ma davvero ustionante, il budino è ordinario.

Al termine chiediamo due caffè americani. Evidentemente la proprietaria se ne scorda. Dopo 20 minuti dobbiamo ripetere la richiesta.
Per accompagnare la cena abbiamo chiesto due bicchieri di un buon Franciacorta. Ci è stata portata una bottiglia già a metà, senza alcuna descrizione. Delusione.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.