Recensione di del 02/10/2013

Primo

30 € Prezzo
9 Cucina
8 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Primo è una piccola trattoria che si trova appena fuori il centro storico di Otranto. La via è a traffico limitato e nei paraggi il parcheggio è solo a pagamento e nel periodo estivo ovviamente molto difficile da trovare!
Il ristorante ha aperto la scorsa estate e dopo l'inverno (è aperto tutto l'anno) e la seconda estate hanno deciso di ristrutturarlo ed ingrandirlo. L'ultima volta che ci sono stata era ancora in fase di ristrutturazione per cui la descrizione del ristorante è alquanto superflua. In ogni caso, l'ambiente è piacevole e curato, ma abbastanza semplice.
I tavoli non sono troppo vicini tra loro e semplicemente apparecchiati.
Filosofia del ristorante è di proporre un menù sempre a Km 0, con pochi piatti che variano di giorno in giorno in base a quello che la cuoca (pugliese ma di origini liguri) trova al mercato o decide di cucinare. La cucina è pugliese con contaminazioni liguri e della cucina italiana in genere. Alcuni piatti in menù sono molto semplici altri invece elaborati con fantasia!
La cena che andrò a descrivere è l'ultima che abbiamo fatto io ed il mio compagno da Primo.

Come antipasto abbiamo preso involtini di speck con scamorza affumicata grigliata e peperoni alla pugliese, entrambi i piatti molto stuzzicanti e buoni.
Il mio compagno ha preso come primo purè di fave e cicoria, abbondantissimo e molto buono.
Invece io sono passata direttamente al secondo: costata di cavallo, piatto per cui sono voluta tornare in questo ristorante! La costata, come mangiata l'estate prima, era buonissima, molto tenera e cotta al sangue come da mia specifica richiesta.
Di contorno patate fritte fresche (non le solite congelate), molto buone, forse io le avrei fatte friggere un po' di più, ma questi sono gusti.
Ad accompagnare la cena abbiamo bevuto un ottimo Salice salentino (di cui ovviamente non mi ricordo l'etichetta), che non era neanche nella lista dei vini, infatti il salice presente in carta era finito e il gestore ce ne ha consigliato un altro che costava anche meno (12 €)! In generale la carta dei vini propone pochi vini tutti locali e con rincari minimi.
Alla fine c'era ancora un po' di posto per il dolce: io ho preso un tortino al cioccolato (buono) ed il mio compagno una crêpe ai pistacchi di Bronte (veramente ottima!).
Il servizio è attento e cortese e la cuoca passa dai commensali a chiedere se va tutto bene.
Ricapitolando, per due antipasti, un primo, un secondo, due dolci, una bottiglia di vino acqua e caffè abbiamo speso 60 €. Non ti fanno pagare servizio e coperto!
In conclusione direi un'ottima trattoria che esalta i prodotti locali preparati con cura e maestria da una bravissima e cortese cuoca.

Altre recensioni per "Primo"

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.