Ah, i ristoranti di una volta...

Recensione di del 30/06/2013

Maison Rosset

30 € Prezzo
7 Cucina
6 Ambiente
5 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

In occasione di una gita in val d' Aosta decidiamo di fermarci in questo locale così ben recensito.
Prenotiamo per tempo ed arriviamo con un po' di ritardo causa errore di percorso, non ci viene fatto alcun problema e veniamo fatti accomodare al nostro tavolo riservato per due più una bimba con il seggiolone.
Il locale è composto da più sale con una capienza di una ventina di coperti a sala, l' ambiente è rustico tipico dei locali di montagna con camino a vista e vecchi utensili sulle mensole.

Sul tavolo è gia posizionata una parte di antipasto con formaggio fresco, salsiccia fatta in casa, coppa, lardo con miele, crostini con patè di fegato, è posizionata anche l' unica scelta di vino possibile, della casa, già aperta e con il tappo incastrato.
Diciamo che vista l'ora va bene, i salumi sono buoni, come anche i crostini; arriva subito dopo una torta salata alle verdure e delle verdure pastellate, diciamo che non è per niente male.

Neanche il tempo di finire arriva la polenta servita in un pentolino con la fonduta a parte, iniziamo a sentirci un po' sotto pressione perche le portate vengono servite troppo velocemente, non si ha neanche il piacere di gustare una pietanza che ne viene portata subito un'altra.
Messa la polenta nel piatto arrivano subito i ravioli fatti in casa con erbette e formaggio, buoni.

Proseguendo poi con carne salata al forno con salsa al prezzemolo, sembra più un bollito ma è abbastanza buono, poi si arriva ai formaggi, con fontina toma e uno più stagionato di cui non ricordo il nome.

Per terminare con gelato fiordilatte e pesche fatto in casa, tisana digestiva servita nei bicchieri del vino.
Il tutto in un'ora e spiccioli.

Il conto ammonta a 60 € in due indipendentemente da quello che il commensale mangia. Diciamo che i ristoranti in montagna di qualche anno fa erano molto differenti, si andava a pranzo e ci si sentiva a casa con piatti tipici, atmosfera accogliente come sentirsi a casa.
Qui la storia è diversa sembra piuttosto che più persone ci siano e più velocemente mangino meglio è, peccato perchè con qualche aggiustata al menù e una seria rallentata di ritmo potrebbe essere un gran bel posto, ma non è accettabile servire pietanze a raffica mettendo a disagio il commensale.
Il servizio è molto sbrigativo, nessuno guarda se c'è da aggiungere posate o sostituire bicchieri visto che viene servito tutto li, vino tisana, grappa; nessuno ti chiede se va tutto bene o ci sono richieste particolari o domande. Peccato.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.