Ingolositi dalla recente recensione, decidiamo di ...

Recensione di del 05/10/2006

Osteria Poretti

50 € Prezzo
9 Cucina
8 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 50 €

Recensione

Ingolositi dalla recente recensione, decidiamo di provare questo locale posto in un quartiere periferifco di Novara. L'arrivo è un po' faticoso, in quanto il navigatore fa un po' le bizze, trovando l'uscita della tangenziale sbarrata. Dopo qualche tentativo arriviamo nei pressi del locale, e parcheggiamo in una via laterale.

All'ingresso il locale si presenta rumoroso e un po' soffocante, sono le 21:30 ed è praticamente pieno, nonostante il giorno feriale. L'atmosfera però è molto calda, e le luci molto basse creano, specie nella parte retrostante, un ambiente molto raccolto e dotato di un certo fascino, tra la "taverna" e il locale trendy. Gli arredi sono curati e i tavoli comodi. La mia commensale e compagna non gradisce molto le luci così basse, che in effetti possono risultare in una sensazione un po' fosca e claustrofobica. A me personalmente, invece, la luce bassa piace molto e mi risulta rilassante, un po' meno lo scarso ricambio d'aria.

Il servizio è confidenziale e gentile, piuttosto veloce nonostante il pienone. Si vede che ci sono abituati. Mentre attendiamo ci viene offerto un prosecco, quindi iniziamo con due antipasti, pregustando già la carne.

"Roast beef di bisonte in salsa di acciughe".
Servito su un letto di rucola, gradevole ma non eccezionale, il roast beef è un p' asciutto, la salsa un po' salata e sono presenti residui non ben macinati.

"Gamberi glassati in salsa di limone".
Buoni e ben preparati. Un antipasto delizioso. Ottima la presentazione, con i gamberi tagliati longitudinalmente, in modo da facilitare lo sgusciamento, senza privarli del guscio in cucina.

A questo punto viene il momento del piatto forte, rispetto al quale rinunciamo volentieri ai primi.

"Fiorentina di Chianina": 1200 grammi.
Sontuosa, appena leggermente poco cotta, servita su pietra ollare calda. Buona, bella presentazione, utile la pietra che conserva la carne al caldo. Unico dettaglio a margine: data la presentazione, con solo un abbozzo di taglio, sarebbe stato gradito un coltello veramente affilato.

"Costata di Chianina su letto di rucola".
Abbontante, ottima. Cottura perfetta, anch'essa servita su pietra ollare.

Davvero imponenti le quantità, è la prima volta che mi arrendo davanti ad una portata di carne, volendo assaggiare anche un po' di costata. Annaffiamo il tutto con un Nebbiolo stupefacente, corposo e profumato (Dessilani). Non ci sta davvero più altro.

Al conto, il proprietario sembra perplesso: gli sembra troppo elevato, ma d'altronde abbiamo consumato dell'ottima carne e a noi sembra ragionevole. Alla fine si sente in dovere di scontarci 14 euro, e di fare cifra tonda sui 50 euro a testa. Molto gentile e responsabile, un gesto da buon ristoratore.

Locale di riferimento per la carne grigliata e la fiorentina. Prezzi onesti, locale elegante e buon servizio. Altamente consigliata la prenotazione.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.