Cena prenatalizia con i colleghi. Prezzo concordat...

Recensione di del 20/12/2004

L'Antica Locanda

30 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Cena prenatalizia con i colleghi. Prezzo concordato 30 € per il menù degustazione.

Nessuna difficoltà per trovare il ristorante, ai bordi del centro storico di Noci. Parcheggio ai lati della vicina piazza della cittadina. Locale non grandissimo, volte a botte e pietra a vista, diviso presumibilmente in due salette. Noi ci siamo accomodati poco dopo l'ingresso.

La tavola era ben apparecchiata, tovagliato bianco e ghiaccio, piatti di creta (non ricordo bene, i piatti da portata erano tutti in creta sicuramente), bicchieri a calice.

Al nostro arrivo, un pò alla spicciolata, in tavola sono stati portati cestini di pane di grano duro fresco in fette spesse, coppette tarallini di Putignano, olive in salamoia (dalle nostre parti "alla conza" o "alla cura dell'acqua") e olive alla calce, certamente fatte in casa.
Il vino, servito in brocche di creta era della Fattoria Colavecchio tra Putignano e Gioia del Colle: un serio primitivo da 15° tutto pasto, venduto sfuso e abbastanza comune da queste parti; dolciastro come ingresso, persistente e fedele alla sua gradazione: la serata è stata sicuramente allegra.

Antipasti senza grandi pretese, indubbiamente freschi e di qualità: peperoni fritti, bruschette con lardo di Colonnata (sic!), salumi affettati di fresco, formaggi freschi. (6 e 1/2)

Primi.
Zuppa di ceci con pane tostato di accompagnamento e olio al peperoncino. La cottura dei legumi era perfetta, e la goccia d'olio piccante ne esaltava il sapore. Piatto semplice e gustoso (6).

Spaghettini all'uovo con ragù di salsiccia fresca sbriciolata. Piatto più impegnativo un pò unto ma gustoso. La pasta, un preparato semi-industriale, trafilata al bronzo, era cotta bene e bene ammalgamata al sugo. L'intingolo, piuttosto corposo portava generose dosi di salsiccia sbriciolata. Un peccato aver lasciato il piatto a metà ma era una porzione troppo abbondante. (7)

Secondi.
Poker di "assaggini" di carne.
1. Coniglio alla cacciatora (7)
2. Fegatini di vitello sugo (8)
3. Trippa in brodo (6)
4. Involtini di vitello sugo (all'interno dell'involtino pecorino romano, prezzemolo sale e pepe) (6)

Carni molto tenere, trippa saporita (un pò troppo). Porzioni estremamente abbondanti. Come vino ci sarebbe stato bene un aglianico a sgrassare ogni boccone, il vino della casa sulle carni rendeva un pò barocca la bocca. Veramente un peccato non avere avuto la forza per intingere il pane in quelle crete semivuote.

Verdure crude.
Ravanelli, sedano, finocchi, cicoria. Ben lavate e ben porzionate, molto fresche ma non di orto.

Dolci e Liquori.
Panettone a parte, tris di dolci, tutti realizzati in una pasticceria locale "La Gourmandise" (citazione obbligatoria). Profitteroles al cioccolato ripieni di panna al piatto, piccola pasticceria fresca e calzoncelli alla marmellata a centro tavola. 9 1/2 senza discussioni.

Liquori fatti in casa, bottiglie al tavolo: limoncello e liquore al latte di mandorla, non l'ideale per digerire visto il contenuto zuccherino, ma molto buoni; spettacolare laurino (liquore all'alloro) sebbene anch'esso un pò zuccherino, ha facilitato la digestione.
Menzione al laurino (4 bicchierini).

Tutto sommato locale semplice e pulito, servizio attento e abbastanza gentile, cucina locale abbastanza condita, porzioni molto generose.
Dolci spettacolari... ma il merito va alla pasticceria che li rifornisce. Ideale per una divertente serata con gli amici.

Rapporto Q/P buono, 30€ molto onesti.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.