Tornando da una fiera milanese e volendo assaporar...

Recensione di del 06/09/2012

Trattoria La Guallina

45 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 45 €

Recensione

Tornando da una fiera milanese e volendo assaporare qualche tipicità lombarda ci dirgiamo verso Vigevano apporfittando anche per visitare la splendida piazza con il castello sforzesco. Non è prestissimo e siamo in un periodo dove ancora alcune trattorie sono chiuse per ferie.
Alla fine tra un consiglio e l'altro finiamo in provincia di Pavia in frazione Guallina dove c'è la trattoria che prende il nome appunto dalla frazione.

Il locale è pulito ed ordinato, senza fronzoli; ci sono due salette e quella dove ci andremo a sedere ospita già una tavolata di stranieri (svizzeri?).
Ci fa accomodare una gentile cameriera consegnandoci i menu. Lo leggiamo con un po' di apprensione: era nostra intenzione mangiare delle tipicità ma qui forse ce ne stanno un po' troppe.
Partiamo con il vino, anch'esso tipico della zona, con un Montezavo Rosso Riserva 2005 della Isimbarda; sui 14 gradi di corposità si fanno subito sentire ma via via che proseguiamo la cena risulterà più morbido; il gusto è molto fruttato e pieno, un buon vino ed anche adatto ai piatti scelti.

Iniziamo con un antipasto di salumi misti (da dividere) comprendente coppa piacentina, pancetta al moscato, culatello e salame stagionato tutti ottimi salumi degni della tradizione del posto.
Di primo proviamo la zuppa di cipolle (ottima e fumante con una omogenea crosta di formaggio molto saporita con un giusto equilibrio tra cipolla e formaggio) ed i classici ravioli d'anatra conditi con burro e salvia che molto fortunatamente risultano molto meno selvatici di quello che ci aspettavamo con il ripieno con abbondante verdura.
Di secondo un tortino di baccalà con olive e capperi da dividere: buono ma non entusiasmante.
Abbiamo ancora un posticino e decidiamo per l'assaggio della selezione di formaggi che risultano ottimi (migliore tra tutti la gorgonzola del posto che prende un nome che sinceramente ora non mi sovviene).

Caffè accompagnati da una pasticceria artigianale.
Il tutto per un congruo conto di 89 euro.
Non sono così esperto di prodotti tipici e forse quel tipo di tipicità (oche, anatre, rane) non era nelle nostre preferenze ma le cose che abbiamo mangiato ci hanno soddisfatto; ci sentiamo di consigliare la trattoria per un
tranquillo pasto con un costo adeguato.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.