Ci rechiamo al bellissimo borgo medioevale di Cast...

Recensione di del 18/07/2009

La Pesa

10 € Prezzo
4 Cucina
5 Ambiente
4 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 10 €

Recensione

Ci rechiamo al bellissimo borgo medioevale di Castellaro Lagusello per visitare il mercatino agricolo organizzato dalla Coldiretti. Dopo qualche acquisto ed una veloce visita al Borgo, decidiamo di intrattenerci a cena in questa gradevolissima frazione di Monzambano. Dopo una breve occhiata a ilmangione.it, decidiamo di entrare in questo locale molto ben recensito con addirittura due otto alla cucina.
All’esterno il locale si presenta discretamente, una tipica trattoria mantovana con annesso bar. Entriamo ed il simpatico patron ci affida ad una giovane ed inesperta cameriera che, con qualche difficoltà, ci accompagna ad un tavolo per due nel cortile interno del locale. Con nostra sorpresa il suddetto ambiente si presenta come una selva di tavolini, si mangia gomito a gomito e schiena a schiena.
La mise en place, se di questa si può palare, è composta da una tovaglia gialla con delle macchie di unto tono su tono (mica male dato che quella dei nostri vicini presenta un paio di buchi da sigaretta in bella vista). Le posate ed i bicchieri sono puliti ma logori dall’intenso utilizzo, nel cestino “del pane” ci sono sei o sette confezioni di grissini industriali.
Il servizio è affidato ad una flotta di giovani cameriere straniere totalmente incapaci di svolgere il servizio nonostante la buona volontà messa in campo.
La carta delle vivande, inspiegabilmente appiccicosa e scarabocchiata da qualche provetto Picasso, presenta esclusivamente piatti legati alla cucina Mantovana.

Le nostre comande sono un luccio in salsa mantovana e polenta e due ravioli di zucca. L’antipasto arriva velocissimo e mi viene sbattuto sul tavolo un piatto di forma ovale con una notevole quantità di luccio immerso nell’olio e la sua polenta anch’essa grondante d’olio. Il luccio, solo per metà deliscato, ha un gusto poco gradevole ed il condimento è troppo pesante. La polenta è a dir poco insignificante.

Poco dopo arrivano i due primi: i ravioli, abbondanti nelle porzioni, sono immersi in un brodo di burro, la pasta poco porosa e mal cotta (i peggiori che io abbia mai mangiato).

Ordiniamo il caffè e osservo stupito il locale che velocemente si riempie lasciandomi abbastanza perplesso data la cucina, il servizio, e l’ambiente dozzinale. Arcano che verrà svelato dall’arrivo del conto: 19,30 € in due.
Esperienza da dimenticare, sperando che almeno possa aiutare a scegliere i mangioni che verranno dopo di noi.

Matteo e Patrizia

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.