Per la seconda volta torno in questo ristorante si...

Recensione di del 17/02/2010

Conti Roero

50 € Prezzo
9 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 50 €

Recensione

Per la seconda volta torno in questo ristorante situato in un paesino splendido a due passi dal castello che domina la collina. Il ristorante si sviluppa in un'unica sala sotto le volte con mattoni a vista. Carino ma non all'altezza di altri ristoranti della zona.
Ci accoglie un camerire simpatico che si prenderà cura di noi per tutta la cena. La sua presenza risulterà certe volte un po' invadente senza dare valore aggiunto alle descrizioni dei piatti che ci vengono di volta serviti, già ben descritti nel menu.

Ci vengono portati degli ottimi grissini fatti in casa e tre tipi di pane (bianco, alle sette farine e una focaccia ligure) fragranti e gustosi.
Ci viene offerto un pre aperitivo consistente in una tartina di cipolle rosse e fegato d'oca (divina!) delle frittelle piccole di parmigiano (troppo unte) e un mini soufflé su base di crema di spinaci (molto buono).

Io ho ordinato per antipasto una bourguignon 2004 con diversi tipi di carne (galletto, filetto ed altri che ora non ricordo) e pesce (gambero, tonno, spada) fritti in oli diversi e speziati in maniera differente. Piatto minimalista ma si riescono a distinguere in maniera evidente i diversi aromi utilizzati e in tutti i casi gli abbinamenti sono azzeccati. Se invece di un unico pezzetto di carne se ne potessero avere due forse sarebbe ancora più memorabile.

Per secondo piatto ho preso un petto di faraona alla valdostana con ripieno di prosciutto cotto e fontina su un letto di spinaci. Gli spinaci erano semplicemente divini ed anche il petto di faraona leggeremente panato esaltava il sapore sia del cotto che della fontina. Porzione molto abbondante.

Per dolce ho preso uno sfomrtatino di nocciole con crema di zabaione e gelato alla grappa. Il gelato alla grappa utile per pulire la bocca alla fine, ma nulla di esaltante mentre sia il torino leggeremente caldo che la crema di zabaione erano notevoli.
Buono il caffè e la piccola pasticceria che ci è stata offerta.
In quattro abbiamo bevuto due bottiglie di acqua microfiltrata e una bottiglia di un buon vino biano (Arneis).

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.