Ieri sera io e il mio fidanzato abbiamo raggiunto ...

Recensione di del 19/09/2010

Wu-Taiyo (Via Adige)

15 € Prezzo
5 Cucina
5 Ambiente
4 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 15 €

Recensione

Ieri sera io e il mio fidanzato abbiamo raggiunto quattro amici in questo ristorante giappo-cinese in zona Porta Romana. Con una discreta fortuna abbiamo trovato un parcheggio in una zona ad alta concentrazione di auto e a bassa concentrazione di posti. Il ristorante presenta una zona esterna sul marciapiede riparata da pareti in plexiglass, l'interno è un po' scuro, sui toni del nero e a colpo d'occhio non sembra tanto grande, in realtà nella parte posteriore ha una sala abbastanza ampia. Il locale è adorno di scritte cinesi e giapponesi e dei paraventi in sospensione con simboli e disegni orientali (orientaleggianti, ambiente carino e non eccessivo). Al tavolo eravamo un gruppo di sei persone, di cui un italiano che però vive in Australia da due anni e che è abituato a mangiare cucina orientale e che al termine della cena ha dato un parere decisamente non entusiasta della cucina. Io ho già provato qui a Milano un altro ristorante fusion e posso affermare di aver mangiato anche leggermente meglio spendendo di meno.

Io ho preso un involtino primavera, un pollo alle mandorle e una lattina di Coca Cola, gli altri avventori hanno preso a testa un primo e un secondo, nello specifico: riso alla cantonese più pollo alle verdure, riso alla cantonese più pollo al limone, riso alla cantonese più pollo alle mandorle, riso gamberetti più pollo in agrodolce e un altro duo riso alla cantonese più pollo alle mandorle. A centro tavola sono state portate due porzioni di "nuvolette di drago" e un involtino a testa. Da aggiungere altre due lattine di Coca Cola, una Coca Cola light, un'acqua naturale e tre caffè. Il totale è stato di 87 euro.

I piatti erano di sapore buonino, nel mio pollo alle mandorle galleggiavano dei pezzi di verdure non identificate, l'involtino era caldissimo, croccante all'esterno. Qualche difficoltà nel prendere le mandorle con le bacchette ma d'altronde questo è il bello del cinese e del giapponese!
Ciò che lascia decisamente a desiderare è il servizio. Io e il mio fidanzato siamo arrivati un po' in ritardo e abbiamo visto che gli altri amici avevano dinanzi delle vaschettine ormai vuote, probabimente è stato offerto loro una sorta di antipasto che però non avendolo io ricevuto non so dire di cosa si trattasse. I camerieri non spiccavano per simpatia nè tanto meno per accoglienza. Quando un cameriere è passato a ritirare i piatti ha fatto cadere le mie bacchette e mi ha ripreso perchè le avevo lasciate nel piatto e non sull'apposito porta bacchette. Gli involtini sono stati portati a coppia in un piattino e c'è stata una notevole difficolta tecnica a mangiarli tenendoli sospesi sulle bacchette senza alcun appoggio, senza un piattino. Il mio posto, nonostante fossi lì presente, non era preparato, ma ho dovuto richiedere tovaglietta e bicchiere. Un po' più di cortesia e di praticità sarebbe necessaria.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.