E’ da tempo che mi sono segnata da provare questo ...

Recensione di del 15/03/2006

Spice Thai

38 € Prezzo
7 Cucina
9 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 38 €

Recensione

E’ da tempo che mi sono segnata da provare questo ristorante e finalmente capita l’occasione.
Il locale si trova in via Nievo, facilmente raggiungibile anche con i mezzi (da Cadorna ad esempio sono poche fermate di 27), è molto accogliente. Pavimenti di legno, molti pannelli di legno anche alle pareti. Proprio di fronte all’ingresso una grossa vasca esagonale con dei pesci rossi.

I tavolini di legno scuro sono apparecchiati con dei runner con disegni asiatici messi orizzontalmente rispetto alla seduta e delle stuoiette monoposto su cui sono già posati dei piattini quadrati di diverse tonalità di verde e blu intenso, che useremo per dividerci gli antipasti.
Le luci soffuse sono alimentate, oltre che da dei lumini sparsi per il locale, da dei piccoli faretti situati sia nel soffitto che nel pavimento. Bassa musica di sottofondo. Gradevole l’atmosfera nel complesso.

Ci vengono portati i menu da cui scegliamo due antipasti, una pasta e due “secondi”.
Nell’attesa ci viene offerto un piacevole aperitivo analcolico alla frutta e due triangolini di “tortino di pollo” con una salsina agrodolce, un po’ unto e abbastanza anonimo come sapore. Il piatto con i triangolino è decorato, come lo saranno poi tutti i piatti durante la serata, con una piccola orchidea su julienne di carote. Molto bello l’effetto cromatico sul fondo del piatto verde blu.

Come antipasto ci dividiamo satay di manzo serviti con la tradizionale salsa di arachidi (buoni) e polpette di pesce (delle pallottine fritte infilzate su spiedini) con la salsa agrodolce (non eccezionali queste ultime).

Buoni invece gli spaghetti (che in realtà sono dei tagliolini di riso) Pad Thai, dal tipico retrogusto dolciastro, con verdurine, gamberi arachidi e germogli di soia freschi.

Come secondi arrivano: un curry rosso di manzo (che è diventato un po’ il mio metro di misura per il ristorante thai) e un curry panang con gamberi, serviti con riso bollito (il riso mi sembrava di qualità un po’ scarsa). Buono il curry rosso (ben tenera la carne anche se non abbondante), mi è piaciuto di meno quello di gamberi. Per entrambi il sughetto era un po’ troppo liquido (per i miei gusti).

Decliniamo l’offerta del dolce e finiamo con due buoni espressi.

Il servizio è stato svolto da un ragazzo piuttosto imbronciato all’inizio, ma che nel corso della serata si è ammorbidito, e da una ragazza in costume tipico. Un po’ troppo ravvicinato il servizio dei piatti (nel giro di un’ora avevamo mangiato già tutto - dando la classica impressione prima mangiano, prima se ne vanno) anche se il locale, pur essendosi abbastanza e sorprendentemente riempito nel corso della serata, aveva comunque dei posti vuoti. Dopo averci servito i secondi e avendoci chiesto con impazienza se desideravamo i dolci ci hanno lasciati a chiacchierare tranquillamente per un'ora abbondante senza interferire (e che fretta c’era prima allora?).

Nel complesso comunque una buona cena tailandese, di sicuro tornerò per provare altri piatti.

Il conto nel dettaglio: due coperti 6 euro; una bottiglia di acqua 2,5 euro; un satay di manzo 7 euro; un piatto di polpette di pesce 7 euro; una birra Thai 4 euro; un piatto di spaghetti Pad thai 8,50 euro; un piatto di curry rosso manzo 18 euro; una porzione di curry panang con gamberi 20 euro; due caffè 4 euro. Totale 77 euro.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.